All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Rhys Chatham: Outdoor Spell

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Rhys Chatham: Outdoor Spell
Musica post minimalista recita il retro di copertina dell'ultimo lavoro di Chrys Chatham, Outdoor Speel. Per chi scrive questo disco ricorda piuttosto un mantra modulato in quattro parti, una quasi opera, a carattere intimista e autobiografico, in cui si riflettono pensieri e meditazioni in circolo da tanti anni, che ora trovano fiato e forma. Sensazione confermata poi dallo stesso Rhys Chatham nell'intervista che potete leggere qui.

Abbandonati progetti colossali che vedevano coinvolte centinaia di chitarre, Rhys Chatham è tornato ad una dimensione minimale, qui il termine ci vuole, suonando la sua sola tromba e usando la voce, con l'ausilio dell'elettronica. Chitarra ridotta all'osso. Sono solo tre gli accompagnatori di Outdoor Spell, e per di più presenti solo da metà album in poi: Beatriz Rojas al cajón (in "Corn Maiden's Rite"), Jean-Marc Montera alla chitarra elettrica e Kevin Shea alla batteria (in "the Magician").

La prima mezz'ora di musica è un misto di elettronica, tromba e sovrapposizioni di suoni a formare un modulato unisono eseguito da Chatham come fosse un mantra, appunto.

La tecnica usata nelle prime due tracce gioca per l'artista di New York un ruolo di tutto rilievo nella costruzione dell'architettura sonora di questo lavoro. Chatham ne è consapevole, ed è per questo che Oudoor Spell è anche importante. Grazie alla sua ricerca sui toni pedali, ma senza trascurare la solida esperienza nell'elettronica "viva" e nell'improvvisazione, Chatham libera nella propria tromba un'energia impressionante. La coloritura e l'estensione che raggiunge nelle prime due tracce è stupefacente e l'impressione che ne deriva dall'ascolto è di grande apertura e profondità.

In "Corn Maiden's Rite" il cajón di Beatriz Rojas si inserisce in una fitta rete di modulazioni sui toni acuti/acutissimi della tromba. L'effetto è strano: il suono un po' rauco del cajón va ad incunearsi nelle modulazioni della tromba senza spostare di molto l'effetto delle precedenti tracce, ma incrinando un po' la struttura, tanto che, sul finale, la musica sembra spegnersi (è volutamente diminuito il sonoro?) tuffandosi e riprendendosi poi in "The Magician," l'ultimo atto, quello più punkeggiante.

Album di memoria, ma anche di svolta. Sostanziale.

Track Listing

01. Outdoor Spell - 7:41; 02. Crossing the Sword Bridge of the Abyss - 18:01; 03. Corn Maiden's Rite - 6:31; 04. The Magician - 12:19.

Personnel

Rhys Chatham (chitarra, voce, tromba), Beatriz Rojas (cajón in “Corn Maiden's Rite”), Jean-Marc Montera (chitarra elettrica in “the Magician”), Kevin Shea (batteria in “the Magician”).

Album information

Title: Outdoor Spell | Year Released: 2011 | Record Label: National Arts Center

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read Live at Vitellos
Live at Vitellos
Michael Wolff
Read This Bitter Earth
This Bitter Earth
Veronica Swift
Read Vegetables
Vegetables
Lina Allemano Four
Read Streams
Streams
Yuma Uesaka and Marilyn Crispell

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.