All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Ben Goldberg: Orphic Machine

Alberto Bazzurro By

Sign in to view read count
Ben Goldberg: Orphic Machine
Un nonetto pieno zeppo di musicisti di prima grandezza si pone al servizio della musica di Ben Goldberg, nello specifico integrata dai testi di Allen Grossman cantati da Carla Kihlstedt. La componente corale, il disegno complessivo, appaiono da subito centrali nel lavoro, che si svolge di conseguenza attorno a parametri estetico-espressivi ben delineati, che si espandono via via senza perdere per questo in coerenza.

È ovvio che all'interno di un quadro del genere, portato avanti con pennellate generalmente chiare, leggibili, preziose, un peso non secondario rivesta pure l'apporto dei singoli nel momento in cui sono chiamati al centro del proscenio. Anche qui viene privilegiata la coerenza di fondo, l'unitarietà di intenti, anche se ovviamente ognuno dice la sua senza particolari remore (anzi spesso brillando della luce che ritroviamo nelle prove fornite in altri contesti).

Indicativa la presentazione dell'opera che ci giunge già dall'iniziale "Reading," per poi svilupparsi via via senza frizioni, in particolare in episodi quali il breve "Bongoloid Lens," il ben più ampio "Immortality," che a un certo punto si apre in una sorta di preghiera a mezza voce, per poi salire via via fino a un tono quasi festoso, "How to Do Things with Tears," accogliente, in un clima di docile solennità, e poi ancora i consecutivi "The Present" e "What Was That," con intrecci fugati che rimandano a certe gloriose sperimentazioni di marca californiana e third stream.

Un disco in compagnia del quale si può tranquillamente spendere, con soddisfazione, l'ora e un quarto della sua durata.

Track Listing

Reading; Line of Less Than Ten; Bongoloid Lens; Immortality; The Inferential Poem; How to Do Things with Tears; Care; The Present; What Was That; The Orphic Machine.

Personnel

Carla Kihlstedt: voce, violino; Ron Miles: tromba; Ben Goldberg: clarinetto, clarinetto contralto; Rob Sudduth: sax tenore; Nels Cline: chitarra; Myra Melford: pianoforte; Kenny Wollesen: vibrafono, Greg Cohen: contrabbasso; Ches Smith: batteria.

Album information

Title: Orphic Machine | Year Released: 2015 | Record Label: Bag Production Records

Post a comment about this album

Listen

Watch

Tags

View events near Denver
Jazz Near Denver
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

A Congregation of Folks
Daniele Germani
Push The Limits
Ben Patterson
Old Friends
Mark Winkler
Home at Last
Amit Friedman
Entendre
Nik Bärtsch
soundz offfe drzk wähuh
EUPHORIUM_freakestra
Hemingway
Johnny Gandelsman

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.