All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

David Torn: Only Sky

Mario Calvitti By

Sign in to view read count
Nonostante gli oltre trent'anni di carriera -l'esordio discografico risale al 1982 con la pubblicazione di Everyman Band, primo di due album per ECM del gruppo omonimo -il chitarrista David Torn rimane un personaggio difficile da inquadrare. Un po' per il suo continuo e incessante girovagare tra label discografiche e progetti musicali, (compreso anche il dedicarsi a composizioni di colonne sonore per film e videogames, e la creazione di loop e samples per software musicali), senza mai fermarsi più di tanto su una stessa posizione, che ha spesso spiazzato i suoi stessi fan, ma soprattutto per la sua instancabile voglia di esplorare nuovi territori sonori, che lo rende incatalogabile se non attraverso un'etichetta come sperimentale/avanguardia dove ci si può tranquillamente infilare di tutto.

Il fulcro del suo lavoro sta comunque nella ricerca sonora sulla chitarra elettrica, che lo ha portato anche a collaborare con alcuni grandi della musica elettronica come Steve Roach e Robert Rich. I suoi paesaggi sonori poggiano sempre su solide basi musicali, che si tratti di progressive rock come nel caso di Cloud About Mercury del 1987 e della sua successiva emanazione un decennio dopo con i B.L.U.E., sempre in compagnia di Bill Bruford e Tony Levin, o del quartetto jazz di Prezens, suo precedente lavoro su ECM del 2007.

Anche quando decide di realizzare tutto in completa solitudine, come fa per la prima volta in questo suo nuovo lavoro Only Sky, l'uso di effetti elettronici e alterazioni del suono della sua chitarra elettrica è sempre funzionale a un discorso musicale concreto, e raramente cede alla tentazione di abbandonarsi alle astrazioni dell'ambient/noise sempre in agguato. Registrato quasi tutto in presa diretta, con elaborazioni elettroniche in tempo reale (solo pochissimi elementi sono stati inseriti con sovraincisioni in post-produzione), questo è uno dei lavori più personali e significativi di Torn.

I nove brani del CD nascono tutti da improvvisazioni spontanee, una sorta di meditazione musicale che il chitarrista è solito praticare quasi quotidianamente nel proprio studio domestico, in una specie di trance creativo. La maggior parte dei brani proviene da una serie di registrazioni effettuate in una sala assai spaziosa dell'EMPAC, un centro sperimentale per media e arti dello spettacolo, il cui notevole riverbero naturale ha contribuito a plasmare il suono e la natura delle improvvisazioni di Torn. Altri sono stati invece registrati nello studio personale del chitarrista, utilizzando un approccio leggermente diverso, con minor uso di loop e la ricerca di una forma maggiormente definita.

Torn ci accompagna in un viaggio affascinante e ricco di stimolanti sorprese attraverso i paesaggi sonori da lui creati, nei quali predominano le atmosfere introspettive e sognanti che sono la caratteristica principale di questo progetto con cui il chitarrista si conferma uno degli esponenti maggiormente innovativi del suo strumento, e allo stesso tempo tra i più ingiustamente sottovalutati o addirittura ignorati.

Tags

Watch

comments powered by Disqus

Interviews
Live Reviews
Album Reviews
Live Reviews
Extended Analysis
Live Reviews
Interviews
Album Reviews
Podcast
Album Reviews
Podcast
Album Reviews
Read more articles
Sun Of Goldfinger

Sun Of Goldfinger

ECM Records
2019

buy
only sky

only sky

ECM Records
2015

buy
Prezens

Prezens

ECM Records
2007

buy
 

What Means Solid,...

Cristal Records
2004

buy
 

The David Torn...

Cristal Records
1998

buy
 

GTR OBLQ

Cristal Records
1998

buy

Upcoming Shows

Date Detail Price
Mar18Mon
Ches Smith, David Torn
Dakota Jazz Club & Restaurant
Minneapolis, MN
Mar20Wed
Sun Of Goldfinger (tim Berne, David Torn, Ches Smith)
Spirit
Pittsburgh, PA
$25-30
Apr18Thu
Sun Of Goldfinger
Regattabar
Cambridge, MA
$28

Shop

Start your shopping here and you'll support All About Jazz in the process. Learn how.

Related Articles

Read Infection In The Sentence Album Reviews
Infection In The Sentence
By Chris May
February 18, 2019
Read Real Isn't Real Album Reviews
Real Isn't Real
By Phil Barnes
February 18, 2019
Read Citizen Album Reviews
Citizen
By Roger Farbey
February 18, 2019
Read Rosa Parks: Pure Love. An Oratorio of Seven Songs Album Reviews
Rosa Parks: Pure Love. An Oratorio of Seven Songs
By Doug Hall
February 18, 2019
Read Narrow Escape Album Reviews
Narrow Escape
By Roger Farbey
February 18, 2019
Read The Gleaners Album Reviews
The Gleaners
By Karl Ackermann
February 17, 2019
Read God Is Not A Terrorist Album Reviews
God Is Not A Terrorist
By Chris May
February 17, 2019