All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Satoko Fujii: Ninety-Nine Years

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Com'è noto la vulcanica e prolifica bandleader giapponese ha pubblicato—nell'anno del suo sessantesimo—un album al mese con le formazioni a lei più congeniali. In questo lavoro è di scena la sua orchestra berlinese, con cui ha debuttato in Ichigo Ichie (Libra 2015) con un organico quasi simile: al posto del trombettista Nikolaus Neuser c'è ora Lina Allemano mentre il chitarrista Kazuhisa Uchihashi non è stato rimpiazzato.

Il titolo del disco riprende il nome dell'omonima composizione di Satoko Fujii dedicata alla madre di Natsuki Tamura quasi centenaria. A tre anni di distanza dalle due incisioni (la prima era del gennaio 2014, questa è dell'aprile 2017) sono evidenti gli sviluppi espressivi della formazione. I forti contrasti dinamici di quel lavoro e l'accentuata dimensione rumoristica e sperimentale si attenuano a favore di percorsi orchestrali più omogenei, con maggiore spazio alla relazione solisti-collettivo.

Ovviamente restiamo nell'ambito di un'orchestra d'avanguardia, dove la struttura è aperta a sviluppi liberamente improvvisati, deflagrazioni sonore, improvvise aperture cameristiche, incandescenti assoli free; ma lo sviluppo dinamico, i profili tematici e la pulsazione ritmica sono meno dirompenti, in qualche caso quasi tradizionali.

Il percorso musicale si apre con un tema dedicato alla tragedia nucleare di Fukushima a cui la Fujii ha già dedicato un intero album. Dopo un'introduzione percussiva di alcuni minuti il furente intervento di Gebhard Ullmann al sax tenore sul marcato unisono del collettivo, introduce la concitata sequenza degli interventi di trombone, sax tenore e tromba. Se in questo brano erano chiari i riferimenti al free jazz storico nel successivo si confrontano il camerismo astratto di Paulina Owczarek al sax baritono e quello appassionato di Ullmann al tenore. Ogni tema ha la sua specificità: ”On the Way” è caratterizzato dall'impressionante intervento rumoristico di Natsuki Tamura alla tromba; ”Oops” dalla relazione tra la sontuosa orchestrazione e i travolgente assoli di sax tenore (Matthias Schubert) e tromba (Lina Allemano o Richard Koch?).

Ogni disco della Fujii è sempre ricco di idee e passione. Il ciclo dedicato ai suoi 60 anni si chiude con un ampio spazio alla sperimentazione.

Track Listing: Unexpected Incident; Ninety-Nine Years; On the Way; Oops; Follow the Idea.

Personnel: Matthias Schubert: tenor saxophone; Gebhard Ullmann: tenor saxophone; Paulina Owczarek: baritone saxophone; Natsuki Tamura: trumpet; Richard Koch: trumpet; Lina Allemano: trumpet; Matthias Müller: trombone; Kazuhisa Uchihashi: guitar; Satoko Fujii: piano; Jan Roder: bass; Michael Griener: drums; Peter Orins: drums.

Title: Ninety-Nine Years | Year Released: 2018 | Record Label: Libra Records

About Satoko Fujii
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related