All About Jazz

Home » Articoli » Live Reviews

0

Nico Gori Swing 10tet all'Estate Fiesolana

Nico Gori Swing 10tet all'Estate Fiesolana
Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Nico Gori Swing 10tet
Estate Fiesolana
Teatro Romano
Fiesole
16.7.2019

Qualche settimana fa abbiamo intervistato Nico Gori per parlare, tra le altre cose, del suo Swing 10tet, vera e propria orchestra da ballo alla maniera delle storiche Big Band degli anni Quaranta, con il quale ha registrato l'album Swingin' Hips. Le sue parole, assieme alla qualità del disco, ci avevano decisamente convinti, destandoci grandi aspettative sullo spettacolo dell'orchestra dal vivo. Aspettative pienamente soddisfatte dal concerto che il Nico Gori Swing 10tet ha tenuto nello scenografico Teatro Romano di Fiesole, il 16 luglio per l'Estate Fiesolana, completo non solo di tutti i suoi musicisti, ma anche dell'ospite più abituale, Drusilla Foer, performer teatrale en travesti.

La formazione ha ovviamente proposto una piccola parte del suo repertorio, composto di una cinquantina di brani "storici"—da ”All of Me” a ”Cheek to Cheek” —appositamente riarrangiati per lei da Gori, e lo ha fatto non solo con grande precisione e su tempi spesso velocissimi, ma avvalendosi sia delle qualità dei singoli, sia di una peculiare varietà nella gestione delle voci. Il 10tet ha infatti tra le sue fila Michela Lombardi, eccellente cantante dalla dizione impeccabile e con capacità interpretative notevolissime; ma il ruolo di prima voce viene fatto ruotare di brano in brano, affidandolo sia al chitarrista Mattia Donati, sia al presentatore Iacopo Crudeli, entrambi cantanti e interpreti di qualità persino sorprendente, sia—infine—alla citata Drusilla Foer, la quale oltre a sfoggiare una voce notevole può vantare una presenza scenica di tutto rispetto, aggiungendo allo spettacolo musicale quel pizzico in più di teatralità che, visto il genere, non guasta affatto.

E così il concerto è vissuto di un continuo crescendo, iniziando da brani strumentali nei quali giganteggiava il clarinetto di Gori e ben figurava la sezione fiati, che come da tradizione spesso si passavano l'assolo l'un l'altro, e poi alternando le varie voci, giungendo all'acme teatrale della Foer, che ha scherzato con i musicisti, inciampato nel lungo abito, finto di voler cantare brani popolari italiani degli anni Cinquanta, ma poi anche interpretato il proprio ruolo di cantante benissimo. Fino all'apoteosi finale, poi bissata, nella quale tutte le quattro voci hanno cantato assieme, in una festa collettiva che rappresentava bene lo spirito di una musica nata per divertire, per socializzare, per ballare, e che ottant'anni dopo, giustamente, non ha mutato identità.

Peccato solo che il pubblico non fosse numericamente all'altezza degli artisti, complice forse il luogo certo spettacolare, ma vocato a eventi più "seriosi"; un'ingiustizia nei confronti non solo della qualità della formazione, ma anche del suo rappresentare una musica che ormai può essere considerata "classica." Fa niente: chi era presente ha avuto ragione, così come i musicisti, che hanno ben mostrato—sul palco e poi nel backstage—la gioia di esserci e di suonare.

Foto: Neri Pollastri.
About Nico Gori
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Jazz Near Florence
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles