All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Newtone2060: Newtone2060

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
A partire dalla scelta del nome, questo trio di stanza a Milano riferisce la propria estetica musicale a un qualcosa che al momento è ancora solo immaginabile.

"Il Caino e l'Abele" - primo brano di questo CD omonimo - ha il titolo non a caso scelto con gli articoli determinativi. E' un brano che si srotola in diversi passaggi: la voce mostruosa e deformata di Caino, la citazione del jingle del cartone animato L'ispettore Gadget, tutto avvolto in un futuro lontanissimo, dove la storia biblica dei due fratelli sarà a mala pena ricordata perché già sepolta dalla polvere di miliardi di altre vecchie informazioni.

Tra le pieghe di questa delirante visione si inserisce la batteria, suoni ed elettroniche spezzate su uno sfondo dai colori tenui e sfumati come un quadro di Mark Rothko. Elettronica sottile, ma presente, suoni che vogliono farci immaginare altro rispetto a quello che stiamo sentendo.

E' d'altronde interessante e per nulla scontato come la batteria (l'unico strumento acustico presente nel CD) riesca ogni volta ad inserirsi in questo contesto sonoro senza risultare una voce 'fuori campo.' Nel brano "Progression I," spunta di tutto dai vinili, musica classica e i Depeche Mode, i Beastie Boys e i violini, ma è la batteria ancora a sostenere con una ritmica cangiante i lenti cambi d'umore della musica.

E' il lato forte di questa musica: il cambio di strategie, di umore dell'improvvisazione, che mai lascia solo l'ascoltatore.

E' la capacità di chi suona musica aspettandosi dal proprio lavoro un risultato artistico in senso lato. Per realizzare questa impresa, i musicisti improvvisano con tutto il materiale e gli strumenti a loro disposizione non lasciando nulla di intentato.

La musica infatti ha l'abilità di sostenere contrasti diversi. Anche l'ipotesi quasi inconsistente di "Leggerezza," che recupera lontanissimi sassofoni, una batteria quasi non intellegibile, lievi scratch della puntina del vinile, una voce che invita l'ascoltatore a raggiungere uno stato di ipnosi, la sigla e i titoli di chiusura di un film di Yasujiro Ozu, cavalli a passeggio. Una sorpresa.

Un flusso senza apparente inizio né fine, né soste, libero ma carico di ispirazioni sentimentali e realizzato grazie alla spinta di strani e sconosciuti desideri ("RibaltAction").

Track Listing

01. Il Caino e l'Abele 02. Progression I 03. Deux peches 04. ImpRhythm 05. Progression II 06. Teresa Pelusa (e la Capra Zoppa) 07. If You Dare 08. Progression III 09. Leggerezza 10. Jean Passepartout 11. RibaltAction. Tutti i brani sono di Newtone2060

Personnel

Cristiano Calcagnile (batteria, oggetti), Salvatore Sammartino (vinili), Marco Albert (elettronica, voce).

Album information

Title: Newtone2060 | Year Released: 2009 | Record Label: Jon Lax Music / Laxmedia

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Three
Three
By Friedrich Kunzmann
Read Morning Light
Morning Light
By David A. Orthmann
Read Berit In Space
Berit In Space
By Mark Corroto
Read Cherry Jam
Cherry Jam
By Karl Ackermann