All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Ernst Reijseger: My Son, My Son, What Have Ye Done

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Con le colonne sonore non si è mai certi. A volte si tratta di semplici compilation. Altre volte, ed è il caso peggiore, si tratta di musiche che non hanno una loro autosufficienza. Di musiche che vivono solo in quanto complementari ad un film, a delle immagini cui però l'ascoltatore non ha accesso.

L'apertura di My Son, My Son, What Have Ye Done, con i rumori di un treno, poteva far temere il peggio.

Le prime note hanno però dissipato ogni dubbio. Questa è musica vera. Dotata di una propria autonomia. A tratti ispirata di autentica bellezza.

Certo, in qualche occasione la musica assume toni maestosi e ieratici (trattasi pur sempre di colonna sonora, e di un film di Werner Herzog!), ma sono le atmosfere in minore a farla da padrona.

Nonostante l'organico olandese, siamo infatti molto distanti dalla caustica ironia della BimHuis. Siamo vicini, piuttosto, agli echi melanconici, agli accenni mai completamente esplicitati dell'America del Sud.

Si dice che l'essenza della letteratura argentina stia nelle omissioni, nel non detto. Lo stesso vale per questo album.

Omette il leader Reijseger, che rinuncia alla propria vena dissacrante e si ritaglia un ruolo apparentemente marginale nell'economia esecutiva. Omette Luciano Biondini, che rinuncia alla propria esuberanza ritmica e apre squarci di poesia à la Dino Saluzzi.

Title: My Son, My Son, What Have Ye Done | Year Released: 2010 | Record Label: VIA Jazz

About Ernst Reijseger
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Blue World
Blue World
By Victor L. Schermer
Read Tenging
Tenging
By Friedrich Kunzmann