All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Thought-Fox: My Guess

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
La scommessa per una vocalist moderna è sempre la stessa. Riuscire a imporsi all'attenzione di pubblico e critica con un bagaglio tecnico ed espressivo che possa colpire. Per riuscirci sono necessari un certo numero di fattori fondamentali: tecnica e bravura, essere aperti e liberi, capaci di relazionarsi con gli elementi della formazione che condivide lo spazio scenico, essere pronti alle istanze improvvisative del modern jazz, essere sufficientemente armonici e disarmonici, avere stile anche nel brano più melodico del west, ironeggiare su forme di scat che per molti hanno fatto il proprio tempo e sondare strade per superarle, sentire proprie le diverse prospettive e inserirsi nel gioco ritmico della composizione, utilizzare energia e seduzione.

Il rischio è grande ma qualcuno ce la fa ancora. Lauren Kinsella è una di queste brave e fortunate persone.

Partita da Dublino per approdare a Londra dopo aver attraversato diversi periodi di studio e collaborazioni in mezza Europa, propone il primo lavoro del progetto Thought-Fox impreziosito della presenza di splendidi musicisti quali il trombonista Colm O'Hara (promosso e supportato da Nils Wogram), il pianista Tom Gibbs (un must del jazz scozzese contemporaneo), il contrabbassista Mick Coady (eroe in diverse produzioni dell'odierna scena mainstream dell'area britannica) e il batterista Simon Roth (allievo di Martin France, John Taylor e Julian Arguelles e spesso accanto a Kenny Wheeler, Mike Walker, Chris Batchelor, Kit Downes e Tina May).

Tutto ciò che di buono si è udito in questi ultimi anni su Lauren, incluso All This Talk About in duo con Alex Huber, (e, in generale, sul buono stato del jazz irlandese) è confermato da questo equilibrato e tonico lavoro discografico d'esordio per l'attenta produzione di Nick Roth e la irlandese Diatribe Records.

Lirica ed espressiva, la Kinsella si muove con assoluto agio nelle frastagliate profondità di "My Guess", offrendo all'ascoltatore una sensazione di persuasione. Il climax è poi garantito dai sempre intelligenti territori nei quali spaziano specialmente O'Hara e Gibbs. Sette pezzi per quarantaquattro minuti scarsi che passano leggeri specialmente per il composto effetto corale che ammanta il lavoro. Il gruppo, che ha recentemente vinto il Music Network Musicwide irlandese, convince anche poiché - finalmente - comunica la cifra qualitativa della sicura affermazione di una nuova generazione jazzistica e la "torta" è poi davvero di quelle ben riuscite grazie alla bellezza e freschezza della voce di Lauren che, per i malati di etichetta o di stupide similitudini, può essere semmai avvicinata ai mondi musicali di Annette Peacock, Lauren Newton, Maria Pia de Vito o Sidsel Endresen... calore e comunicazione senza facili acrobazie. Lirismo ed espressione capaci di far drizzare l'orecchio e indicare la strada.

Track Listing: 1. Nightlight 8:51; 2. Arrival/Departure 4:59; 3. Prime of Life 5:17; 4. Worm of Thought 4:57; 5. Malin's Chai 6:37; 6. Celia 6:45; 7. My Guess 6.22.

Personnel: Lauren Kinsella, voce; Colm O'Hara, trombone; Tom Gibbs, pianoforte; Mick Coady, contrabbasso; Simon Roth, batteria.

Title: My Guess | Year Released: 2013 | Record Label: Polystar / Libra

About Lauren Kinsella
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Dear Trouble
Dear Trouble
By Jerome Wilson
Read Ballades
Ballades
By Mike Jurkovic
Read Four
Four
By Mike Jacobs