All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Phil Haynes & Free Country: My Favorite Things (1960-1969)

Vincenzo Roggero By

Sign in to view read count
Phil Haynes & Free Country: My Favorite Things (1960-1969)
Tre strumenti a corde—chitarra, contrabbasso, violoncello—più la batteria del leader sono l'insolita formazione con la quale Phil Haynes, batterista dalle collaborazioni eccellenti, oltre che titolare di numerosi progetti a proprio nome, da anni scandaglia e reinterpreta il repertorio della tradizione americana. In My Favorite Things 60/69 inserisce alcuni brani dei Beatles, che americani non sono (ma come si può ignorali se ti occupi degli anni sessanta ?) e per quasi due ore mostra come un patrimonio musicale apparentemente intoccabile possa essere reso piacevolmente e rispettosamente attuale, divertente, intrigante.

Se Haynes lavora leggero sulla batteria dedicandosi principalmente alla direzione musicale, se Drew Gress assicura la solita dose di classe, se Jim Yanda dispensa in scioltezza riff accattivanti e morbide divagazioni con la slide guitar, Hank Roberts illumina la scena. Il violoncello evoca le melodie creando variazioni mai banali mentre la voce calda, profonda, scanzonata, intensa, colloquiale è il valore aggiunto dell'intera registrazione.

Certo, non tutto è memorabile, alcuni brani scivolano via leggeri come pioggerella marzolina, ma sono quisquilie in un doppio album che regala interpretazioni davvero pregevoli. Come ”Little Wing”, brividi lanciati dal violoncello, la voce di Roberts ad accapponar la pelle, o ”What a Wonderful World”, con il recitato a portar fuori dalle secche della convenzionalità l'ennesima rivisitazione di uno dei brani più (ab)usati del repertorio jazzistico. Pregevole la sequenza beatlesiana, nessun particolare stravolgimento ma tanta classe ed eleganza, sorprendente la ”Sex Machine” di James Brown, intenso il trittico coltraniano, sofisticata chiusura con ”Both Side Now” a firma Joni Mitchell.

Track Listing


CD 1:
Little Wing; Purple Haze; Fire; Do You Know the Way to San Jose; Surfer Girl; Walk On By; California Dreaming; What's Going On; R.E.S.P.E.C.T.; Touch Me; People Are Strange; Come Together; What a Wonderful World.
CD 2:
Here Comes the Sun; And I Love Her; Let It Be; Mother Nature's Son; Hey Jude; Here Comes the Sun; Cracker Speak; Sex Machine; Star Trek; Somewhere; A Love Supreme; Resolution; My Favorite Things; Both Sides Now.

Personnel

Hank Roberts: cello, vocals; Jim Yanda: guitar; Drew Gress: bass; Phil Haynes: drums.

Album information

Title: My Favorite Things (1960-1969) | Year Released: 2018 | Record Label: Corner Store Jazz

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.