All About Jazz

Home » Articoli » Live Review

0

Muhal Richard Abrams Quintet al Teatro Manzoni di Milano

Paolo Peviani By

Sign in to view read count
Aperitivo in Concerto
Teatro Manzoni
Milano

31.01.2016

Il programma della stagione 2015-2016 di Aperitivo in Concerto era, come sempre, ricco di proposte e musicisti interessanti. Un nome, però, svettava nettamente su tutti gli altri. Quello di Muhal Richard Abrams. Per la sua storia (ricordiamo che il pianista è stato tra i fondatori dell'AACM), perché erano diversi anni che il nostro non suonava a Milano, e perché era alla testa di uno splendido quintetto -al Manzoni alla sua prima europea -formato da Jonathan Finlayson alla tromba, Bryan Carrott al vibrafono, Leonard E. Jones (che ha sostituito Brad Jones) al contrabbasso, e Reggie Nicholson alla batteria.

Nelle note introduttive al concerto, curate da Gianni Gualberto, Abrams veniva definito il gentile genio che organizza i suoni. Ritratto perfetto del pianista chicagoano, e di quello che avremmo ascoltato nel corso di questa mattinata milanese: quattro lunghi brani dalla struttura molto aperta, all'interno dei quali si potevano trovare tracce della tradizione afro-americana, dell'epopea free, della più stringente contemporaneità. Seduto al suo pianoforte, con pochi, garbati ma decisi gesti, Abrams ha appunto organizzato i suoni, sviluppato la musica "in corso d'opera". Scomponendo e riassemblando il gruppo in sottoinsiemi variabili. Assegnando ora a questo, ora a quel musicista, il ruolo di solista in senso propriamente detto (ovvero di unica voce sul palco). Delineando per se stesso un approccio da eminenza grigia, apparentemente di basso profilo (molto parco di note e quasi defilato) ma di fatto determinante.

Straordinaria l'aderenza dei musicisti alla visione musicale del leader, in particolare di Jonathan Finlayson (i suoi pianissimo erano da pelle d'oca!) e Bryan Carrott, cui Abrams ha concesso ampio e meritatissimo spazio.

Un'ora di musica densa, che ha richiesto attenzione e concentrazione, ma che ha ripagato con un viaggio musical-emozionale di grande intensità.

Foto
Roberto Cifarelli.

Post a comment

Tags

Jazz Near Milan
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.