All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Marbin: Marbin

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
La perfetta alternanza di brani medio lunghi (fra i quattro minuti abbondanti e gli otto minuti scarsi) e brani molto corti (meno di due minuti) è un segno preciso di come lo Yin e lo Yang di questa musica profondamente Zen sappiano alternarsi anche a livello strutturale e complessivo creando atmosfere variegate e mutevoli che testimoniano il profondo stato osmotico e organico di questo progetto.

Dani Rabin e Danny Markovitch sono strumentisti di ottimo livello e nel loro album d'esordio intitolato Marbin (prendendo semplicemente le prime tre lettere dei loro due cognomi) lo dimostrano ampiamente con interventi sempre ben calibrati che minimizzano il rischio della ripetitività e della monotonia, tipico di molte uscite in area ambient come questa.

Le loro composizioni sono gioiellini ben confezionati che a volte ricordano certe sezioni delicate della musica di Jimi Hendrix ("Little Wing" e "Angel" per esempio) anche se l'approccio timbrico è decisamente diverso. Gli interventi solistici mischiamo sapientemente improvvisazione e parti scritte, con voli zigzanti che mettono particolarmente in luce la perfetta tecnica strumentale di Danny Markovitch, un saxofonista che sa certamente il fatto suo. Dani Rabin è invece il collante che si espande e prende forma e traccia i confini nei quali muoversi, ritagliandosi spazi solistici meno evidenti rispetto a quelli del compagno di strada, ma senza per questo assumere un ruolo secondario.

In qualche modo vengono evocati dimenticati capolavori dell'era hippie come The Cycle is Complete di Bruce Palmer e l'incedere misterioso che ricorda la quiete dopo la tempesta. Allo stesso modo possono tornare in mente la musica giapponese, il gamelan balinese, il quartetto senza batteria di John Mayall (con Jon Mark, Johnny Almond e Steve Thompson) e gli esperimenti di Brian Eno. Un melting pot vario e stimolante che cambia colore e sapore ad ogni ascolto, capace forse di riflettere miracolosamente lo stato d'animo dell'ascoltatore.

Track Listing: Abadaba; Yodo; Mei; Miyazaki; Crystal Bells; Biwako; Cuba; Kasai; Rust; Sleep Now.

Personnel: Dani Rabin: guitar; Danny Markovitch: saxophone; Mat Davidson: vocals.

Title: Marbin | Year Released: 2010 | Record Label: Self Produced

About Marbin
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Traslaciones
Traslaciones
By Jack Bowers
Read La Proxima
La Proxima
By Dan McClenaghan
Read Combobulated
Combobulated
By John Sharpe
Read Travel Sketches
Travel Sketches
By Chris May
Read Plastic Polaroid
Plastic Polaroid
By Geno Thackara
Read scary beautiful
scary beautiful
By Nicholas F. Mondello