All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Bob Belden Animation: Machine Language

Vincenzo Roggero By

Sign in to view read count
Bob Belden Animation: Machine Language
Intorno all'anima, ai pensieri, ai sogni e ai sentimenti delle macchine sono stati versati fiumi d'inchiostro, così come più di un musicista ha cercato di fornire la personale interpretazione del problema. L'eclettico sassofonista, compositore, arrangiatore Bob Belden, prematuramente scomparso il maggio scorso per problemi cardiaci, ci lascia con Machine Language l'ultima testimonianza della sua arte, attraverso una sorta di poema cyberpunk nel quale testi originali e musica, macchine, strumenti e parole cercano un comune terreno di comunicazione e di condivisione.

Per farlo, Belden si avvale dello storico gruppo denominato Animation e aggiunge due pezzi da novanta come Bill Laswell e Kurt Elling. Il primo risulta elemento chiave della registrazione, il suo basso elettrico è pulsazione poderosa, calda, dalla sonorità quasi acustica e dalla voce umana, colonna portante sulla quale poggiano le architetture ideate dal leader. Il secondo nell'insolito ruolo di narratore, con il tono profondo della voce, gli accenti, il ritmo nel concatenarsi delle parole diventa a sua volta strumento tra strumenti, pensieri che si trasformano in musica, suoni che si alimentano di parole.

Le atmosfere sono per lo più rarefatte, il tappeto ritmico e la tromba rimandano naturalmente al Miles Davis elettrico, ma il modo di combinare una serie di suggestioni nordiche con il drum'n bass, sequenze ipnotiche con i lampi di luce provenienti dai fiati del leader, ambientazioni claustrofobiche e grovigli elettrici è decisamente marchiato Bob Belden & Animation.

Track Listing

A Child's Dream; Machine Language; Eternality; Consistent Imperfection; Soul of a Machine; Genesis Code; Evolved Virtual Entity; Disappearannihilation; The Evolution of Machine Culture; Dark Matter; Technomelancolia; A Machine's Dream.

Personnel

Bob Belden: sax, flauto; Pete Clagett: tromba; Roberto Verastegui: tastiere; Bill Laswell: basso elettrico; Matt Young: batteria; Kurt Elling: voce recitante.

Album information

Title: Machine Language | Year Released: 2015 | Record Label: RareNoiseRecords

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.