All About Jazz

Home » Articoli » Live Review

0

La Lydian Sound Orchestra al Parco della Musica di Roma

La Lydian Sound Orchestra al Parco della Musica di Roma
Mario Calvitti By

Sign in to view read count
Lydian Sound Orchestra
Teatro Studio, Parco della Musica
Roma
17.02.2017
Fresca di consacrazione come Miglior Gruppo Italiano dell'anno al Top Jazz 2016, la Lydian Sound Orchestra è una band fondata quasi 30 anni fa dal compositore e arrangiatore Riccardo Brazzale, che si richiama direttamente a George Russell (nel nome del gruppo) e Gil Evans (nella formazione strumentale che con quattro ottoni, due sassofoni e la ritmica piano-basso-batteria riproduce la tuba band che incise il capolavoro Birth of the Cool).

L'orchestra ha proposto un concerto al Teatro Studio dell'Auditorium romano in occasione della registrazione live del nuovo album intitolato We Resist!, omaggio allo storico album di Max Roach We Insist! Freedom Now Suite, di cui riprende il tema della libertà in tutte le sue forme. Da quel disco è stato tratto il brano "Freedom Day," già inciso dal gruppo nel loro ultimo disco, ma reinterpretato per il nuovo lavoro insieme al Broken Sword Vocal Ensemble, formazione vocale di otto elementi.

Il nuovo progetto presentato in concerto comprendeva altri brani frutto della collaborazione tra Max Roach e la cantante Abbey Lincoln, come "Lonesome Lover" e "When Malindy Sings" interpretati con autorevolezza dalla voce solista della giovanissima cantante vicentina Vivian Grillo, oltre alle riletture orchestrali di alcuni classici del jazz come "Lonely Woman" di Ornette Coleman, "Round Midnight" e "Who Knows" di Thelonious Monk (del quale ricorreva l'anniversario della scomparsa proprio nella data del concerto, come ricordato da Brazzale) e "Miss Ann" di Eric Dolphy, oltre ad alcuni brani originali come "Dance, Love, Resist" e "Les Grands Arbres."

Gli arrangiamenti rielaborano i classici della tradizione jazzistica in chiave contemporanea, facendo molta attenzione all'intreccio degli strumenti a fiato, con la particolare coloritura timbrica data dalla presenza contemporanea di basso tuba e corno francese. Alla riuscita del concerto hanno sicuramente contribuito anche le brillanti prestazioni dei musicisti, ottimi sia negli assoli che nelle parti d'insieme, in questo favoriti dal lungo rodaggio, dimostrando di essere sicuramente una delle più belle realtà del jazz italiano.

Foto (di repertorio): Roberto Cifarelli

Post a comment

Watch

Tags

View events near Rome
Jazz Near Rome
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.