All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Brion Gysin: Live in London 1982

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Sono sempre interessanti e di grande valore documentario le uscite della SubRosa dedicate alle esperienze più stimolanti dell'avanguardia del Novecento: questo concerto dell'autunno del 1982 a Brixton, ha come protagonista Brion Gysin, nome da sempre associato a quello di William Burroghs, con cui ha condiviso la tecnica del cut-up letterario e che sarebbe poi scomparso dopo pochi anni.

La poesia beat incontra il punk-funk: così si potrebbe definire Live in London 1982: Gysin è infatti accompagnato nell'occasione da Tessa Pollitt delle Slits a basso e violoncello, dalla batteria di Steve Noble [che dopo avere militato nei mitici Rip, Rig & Panic è ora attivo sulla scena improv inglese], dalle percussioni di Gile della Penguin Cafè Orchestra e dalla chitarra di Ramuntcho Matta.

Il poeta si concentra su testi compresi tra la fine degli anni Cinquanta e la metà del decennio successivo, mentre i musicisti creano attorno alle sue parole degli ambienti sonori che, pur ideati all'istante o poco prima, riescano a interagire con il fluire della voce di Gysin.

Se si eccettuano i venticinque, lunghi ma affascinanti, minuti di "Teaching", monologo di grande immediatezza, ascoltiamo così una serie di brani mediamente brevi, in cui le pennate abrasive della chitarra si intrecciano con le percussioni e in cui le parole di Gysin sono di volta in volta ieratiche o abrasive.

La mancanza di una trascrizione dei testi - che sarebbe utilissima - e una qualità sonora non sempre buona e spesso disomogenea fanno di questo disco un lavoro fondamentalmente indirizzato agli appassionati, ma non mancheranno anche per il semplice curioso motivi di sorpresa e di interesse.

Track Listing: 01. Welcome - 0:54; 02. Minutes To Go #1 - 4:38; 03. Cut-Ups (1959) - 3:08; 04. Teaching - 25:10; 05. Illusion - 3:45; 06. Minutes To Go #2 - 2:02; 07. Ad Lib - 7:14; 08. Impro:1 - 8:13; 09. Cut-Ups: 1960 (Bardo Hotel) - 3:34; 10. Ahead, Ahead: 93 Million Miles Away - 3:27.

Personnel: Brion Gysin (poesia, voce); Tessa (basso, violoncello); Steve Noble (batteria); Gile (percussioni); Ramuntcho Matta (chitarra, elettronica).

Title: Live in London 1982 | Year Released: 2007

About Steve Noble
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Flying Elephants
Flying Elephants
By Jerome Wilson
Read Overseas
Overseas
By Don Phipps
Read Sun Stone
Sun Stone
By Jack Bowers