All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Miles Davis: Live in Europe 1969: The Bootleg Series Vol. 2

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Miles Davis: Live in Europe 1969: The Bootleg Series Vol. 2
Questo secondo volume (dopo Live in Europe 1967), nella serie denominata maliziosamente The Bootleg Series, comprende tre CD e un DVD e copre adeguatamente una lacuna discografica che si venne a creare nella fase dei grandi cambiamenti che portarono Miles a sostituire via via tutti i componenti dello storico quintetto che si era affermato nella seconda metà degli anni sessanta. Infatti, la formazione qui ripresa dal vivo, con il batterista Jack DeJohnette al posto di Tony Williams, non è mai stata registrato ufficialmente e per questo è noto fra i collezionisti come 'The Lost Quintet.'

In realtà non mancano bootleg e registrazioni private capaci di documentarne la brillantezza e la deriva free che stava indubbiamente più a cuore a Corea, Holland e DeJohnette, con Shorter in posizione intermedia e Miles spettatore interessato ma non completamente coinvolto. Si trattava di una deriva affascinante che portava ad una sorta di straniamento sul palco, con il rincorrersi di fasi contrastanti, tenute in miracoloso equilibrio dall'insuperabile capacità di sintesi del leader e dalla spettacolare padronanza tecnica dei suoi partner di cui Miles fidava ciecamente. E il tema della fiducia è certamente un segnale di importanza basilare per spiegare l'insuperata coesione di questo gruppo leggendario.

Per consacrare questo gruppo anche in forma ufficiale, per l'occasione vengono estratti dagli archivi i due concerti che Miles e i suoi tennero in Costa Azzurra, a Juan Les Pins, il 25 e 26 luglio del 1969, oltre ai concerti tenuti a Stoccolma e Berlino il 5 e 7 novembre dello stesso anno.

I due concerti francesi, contenuti nei primi due CD del cofanetto, si tennero meno di un mese prima di entrare in studio per registrare il capolavoro assoluto Bitches Brew. Furono le uniche due date estive europee, quindi più che di un mini-tour si dovrebbe parlare di una toccata e fuga, visto che la sera del 27 luglio il quintetto era stoicamente sul palco alla Rutgers University, nel New Jersey. Entrambi le date sono simili come energia, ma hanno una interessante differenza a livello di repertorio. Il concerto del 26 luglio ci offre infatti la seconda esecuzione nota di "Spanish Key" (la prima risale a venti giorni prima, in un concerto tuttora inedito che si tenne a Central Park). Questo bellissimo e famosissimo brano sarà registrato in studio a New York venticinque giorni dopo, nell'ultima delle tre indimenticabili sedute che produssero Bitches Brew.

Il concerto svedese incluso nel terzo CD rimane un'anomalia interessante, visto che pochi minuti dopo l'inizio il piano elettrico di Chick Corea fece i capricci e il pianista americano proseguì imperterrito utilizzando, per il resto del concerto, esclusivamente il piano acustico, senza mollare di un millimetro.

Live in Europe 1969: The Bootleg Series Vol. 2 si chiude in gloria, con il DVD che propone il concerto di Berlino, penultima data del tour autunnale. Questo è il concerto più equilibrato e godibile fra quelli proposti in questo cofanetto, con Miles in grande forma. Un vero leader carismatico, adorato dai suoi compagni di avventura. La presa di suono è ottima e le immagini sono affascinanti.

Un'ultima notazione in chiusura. Il tour autunnale del quintetto di Miles Davis era partito a fine ottobre da Milano e da Roma. Il materiale proveniente dalle date italiane non è purtroppo presente in questo bel box. Per fortuna quei concerti sono stati documentati in maniera pressoché completa con registrazioni di buona qualità che girano da tempo fra i collezionisti. Per fissare meglio nella memoria quei giorni autunnali memorabili, addirittura abbiamo la fortuna di poter contare anche su bellissime immagini in bianco e nero girate dalla Rai al Teatro Sistina di Roma.

Ma quello che conta è che "The Lost Quintet" sia stato finalmente ufficialmente ritrovato.

Track Listing

CD1 (Antibes 7/25/69): Introduction by André Francis; Directions; Miles Runs the Voodoo Down; Milestones; Footprints; 'Round Midnight; It's About That Time; Sanctuary; The Theme. CD2 (Antibes 7/26/69): Introduction by André Francis; Directions; Spanish Key; I Fall in Love Too Easily; Masqualero; Miles Runs the Voodoo Down; No Blues; Nefertiti; Sanctuary; The Theme. CD3 (Stockholm 11/5/69): Introduction by George Wein; Bitches Brew; Paraphernalia; Nefertiti; Masqualerio (incomplete); This. DVD (Berlin, Germany 11/7/69): Introduction; Directions; Bitches Brew; It's About That Time; I Fall in Love Too Easily; Sanctuary; The Theme.

Personnel

Miles Davis: trumpet; Wayne Shorter; tenor and soprano saxophones; Chick Corea: Fender Rhodes, piano; Dave Holland: bass; Jack DeJohnette: drums.

Album information

Title: Live in Europe 1969: The Bootleg Series Vol. 2 | Year Released: 2013 | Record Label: Legacy Recordings

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read HH
HH
Lionel Loueke
Read Secrets & Lies
Secrets & Lies
Jakko M. Jakszyk
Read Dominos
Dominos
Chuck Anderson
Read Ceremonie / Musique
Ceremonie / Musique
What Happens In A Year
Read Hypnotized
Hypnotized
Jason "Spicy G" Goldman
Read Molecular
Molecular
James Brandon Lewis

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.