0

Living Room, Barry Guy: Live at Literaturhaus

Alberto Bazzurro By

Sign in to view read count
Il trio danese Living Room ospita il glorioso contrabbassista londinese Barry Guy per questo live consumatosi in quel di Copenhagen nel dicembre 2012, e tre anni dopo ne cava fuori un disco. L'incontro era certo meritevole di documentazione, specie per il lustro che può portare al curriculum dei tre giovani danesi (viaggiano tutti attorno ai quaranta, e quindi, oggi come oggi, sono giovani musicisti), tuttavia—com'era del resto prevedibile—ci si muove sul terreno spesso franoso della libera improvvisazione, e quindi le insidie sono dietro ogni angolo.

Come se la cavano i quattro artefici del lavoro? Diciamo che da subito si colgono timbriche piuttosto nitide, non impastate o confuse, lungo tracciati, d'altra parte, piuttosto tipici del settore. Già nel primo dei tre ampi brani che compongono il disco si marcia progressivamente verso un finale nervoso, accidentato, a tratti quasi tellurico, per poi ridiscendere, al decollare del secondo episodio, verso temperature assolutamente minimali. Snekkestad dà spesso di piglio alla sua reedtrumpet (ovviamente una tromba con su un bocchino da sax, secondo pratiche già aduse ai vari Roland Kirk, Eddie Harris e—sparuta—compagnia suonante), anche se i momenti più fecondi vivono di regola allorché il succitato passa al sax tenore, in un progredire per saliscendi che si allarga anche all'ultimo brano, la cui variante sta in un generoso ricorso all'elettronica.

In tutto ciò Barry Guy appare di fatto il più classico—definiamolo così -attore non protagonista, andando precisandosi, col passar dei minuti, la sua incidenza sul totale alquanto relativa, anche proprio sul piano squisitamente uditivo, per distinguersi magari in qualche archettato giocato di preferenza sul registro acuto, e rientrare per il resto disciplinatamente nei ranghi.

Album discontinuo, quindi, come si sarà inteso, in sostanziale equilibrio fra momenti ricchi di corpo e fasi meno ispirate, talora anche lievemente estenuate.

Track Listing: Part #1; Part #2; Part #3.

Personnel: Torben Snekkestad: sax tenore e soprano, tromba ad ancia; Søren Kjærgaard: pianoforte, tastiere; Barry Guy: contrabbasso; Thomas Strønen: batteria.

Title: Live at Literaturhaus | Year Released: 2016 | Record Label: ILK Music


Tags

Related Video

comments powered by Disqus

More Articles

Read Provenance CD/LP/Track Review Provenance
by Karl Ackermann
Published: November 17, 2017
Read No Matter Where Noir CD/LP/Track Review No Matter Where Noir
by Patrick Burnette
Published: November 17, 2017
Read Out Of Silence CD/LP/Track Review Out Of Silence
by Mark Corroto
Published: November 17, 2017
Read Plodi CD/LP/Track Review Plodi
by Glenn Astarita
Published: November 17, 2017
Read Secret Language CD/LP/Track Review Secret Language
by Mike Jurkovic
Published: November 17, 2017
Read Shamat CD/LP/Track Review Shamat
by Ian Patterson
Published: November 16, 2017
Read "Shades Of Life" CD/LP/Track Review Shades Of Life
by James Nadal
Published: July 18, 2017
Read "The 1960 Sessions with George Duvivier and Max Roach" CD/LP/Track Review The 1960 Sessions with George Duvivier and Max Roach
by Jakob Baekgaard
Published: November 1, 2017
Read "Threes" CD/LP/Track Review Threes
by Hrayr Attarian
Published: July 12, 2017
Read "Which Craft?" CD/LP/Track Review Which Craft?
by Ian Patterson
Published: December 28, 2016
Read "Earthshine" CD/LP/Track Review Earthshine
by Troy Dostert
Published: September 28, 2017
Read "A Rift in Decorum: Live at the Village Vanguard" CD/LP/Track Review A Rift in Decorum: Live at the Village Vanguard
by Mark Sullivan
Published: July 4, 2017

Join the staff. Writers Wanted!

Develop a column, write album reviews, cover live shows, or conduct interviews.

Please support out sponsor