All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Lee Konitz - Brad Mehldau - Charlie Haden - Paul Motian: Live at Birdland

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Si possono ancora suonare standard consunti da decenni di riproposizioni più o meno memorabili e rimanere freschi, non scadendo nel cliché e nella routine? Si può, se ci si chiama Konitz Mehldau Haden & Motian, musicisti per motivi diversi (quasi) sempre capaci di dire qualcosa di stimolante anche nelle situazioni in apparenza più riciclative.

Certo, fra gli ottantadue anni del sassofonista (ai tempi dell'incisione, dicembre 2009) e i quaranta scarsi del pianista (con gli altri due decisamente più vicini al primo che al secondo) ci passa parecchio, ma è l'atteggiamento che fa (di regola) la differenza, visto che ci sono fior di virgulti, ventenni o poco più, che suonano come se già avessero detto tutto (ciò che invece hanno fatto semmai gli altri) e più nulla restasse loro da dimostrare.

Qui incontriamo sei sempreverdi tirati avanti mai per meno di dieci minuti (fino ai quindici di "Oleo," probabile vetta del CD), con una capacità di farsi ascoltare, di proporre una propria via, veramente encomiabili. Così l'inconfondibile suono diafano e allusivo, sornione, di Konitz, col suo ineffabile aplomb, rimane pur sempre fra le voci più belle (e alte) del sassofonismo contemporaneo; così Mehldau dispensa classe da vendere in ogni frangente; così Haden prosegue nello stentoreo, doloroso circumnavigare che lo accompagna da oltre mezzo secolo (Polillo scrisse a suo tempo qualcosa tipo "suona lo stesso assolo da vent'anni, e da vent'anni ogni volta riesce a commuoverci"); così Motian si districa fra pelli e metalli senza mai prevaricare alcuno, ma facendo avvertire sempre la sua inossidabile presenza (timbrica e dinamica prima ancora che meramente ritmica).

Entrare nei dettagli dei singoli episodi sarebbe pleonastico: ognuno è pressoché ugualmente godibile e ricco di spunti (forse un lievissimo calo di tensione si può cogliere tra "I Fall in Love Too Easily" e "You Stepped Out of a Dream," ma si tratta di un parere assolutamente personale, e come tale del tutto opinabile). Una grande lezione alla voce "jazz".

Visita i siti di Brad Mehldau, Charlie Haden e Paul Motian.

Personnel: Lee Konitz: alto saxophone; Brad Mehldau: piano; Charlie Haden: bass; Paul Motian: drums.

Title: Live At Birdland | Year Released: 2011 | Record Label: ECM Records

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Terra Incognita Album Reviews
Terra Incognita
By Karl Ackermann
July 22, 2019
Read Bedroom Tapes Album Reviews
Bedroom Tapes
By John Bricker
July 22, 2019
Read Calenture and Light Leaks Album Reviews
Calenture and Light Leaks
By Don Phipps
July 22, 2019
Read Invincible Nimbus Album Reviews
Invincible Nimbus
By Mike Jurkovic
July 22, 2019
Read Down & Dirty Album Reviews
Down & Dirty
By Jack Bowers
July 21, 2019
Read Sublunary Minds Album Reviews
Sublunary Minds
By Troy Dostert
July 21, 2019
Read Peace Planet & Box of Light Album Reviews
Peace Planet & Box of Light
By Don Phipps
July 21, 2019