All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Arild Andersen: Live at Belleville

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Colto dal vivo nell'omonimo club di Oslo, Live at Belleville è il coronamento di un tour europeo iniziato a Uppsala, in Svezia, da questo nuovo trio del contrabbassista norvegese Arild Andersen.

Cambio deciso di direzione rispetto al precedente raffinato ed orchestrale Electra che segna il ritorno a una formazione asciutta e rigorosa, di stampo più jazzistico. Qui troviamo infatti un trio caratterizzato da grande equilibrio e doti tecniche. Il leader è affiancato dal sassofonista scozzese Tommy Smith e dal compagno di sempre Paolo Vinaccia (italiano che da più di 20 anni vive in Norvegia).

Cuore del lavoro è "Indipendency," composizione divisa in quattro parti, scritta da Andersen nel 2005 per celebrare il centenario dell'indipendenza Norvegese.

Una sorta di viaggio giocato sul cambio continuo di accenti musicali, intriso di virtuosismo, ma che mostra un interessante equilibrio tra imprevedibilità e precisa costruzione. Una tavolozza dall'impasto timbrico raffinato e corporeo di grande varietà che alterna momenti di lirismo e distensione a tratti più free, dove è la libera improvvisazione la componente principale.

Andersen è solido e magnetico nel condurre il trio, ma a farsi notare è il tenore di Smith, originale nel timbro ed impeccabile nella pronuncia, con evidenti riferimenti al Garbarek dei primi anni, ma con originalità. Vinaccia è perfetto per equilibrio e precisione.

A spiccare sono "Indipendency2" e "Outhouse," brani contraddistinti da tensione e grande libertà nel fraseggio, che si contrappongono alla sognante chiosa dagli echi folk "Dreamhorse".

Bel disco all'insegna del jazz di qualità, con qualche limite a livello di ricerca e innovazione, ma suonato splendidamente con libertà, disinvoltura e forte personalità.

Un'immagine istantanea che sa rappresentare al meglio uno stato dell'arte europeo di altissimo livello nell'ambito del jazz moderno.

Track Listing: 1.Indipendency Part 1 - 11:18; 2. Indipendency Part 2 - 11:23; 3. Indipendency Part 3 - 11:23; 4. Indipendency Part 4 - 10:10; 5. Prelude to a Kiss - 07:24; 6. Outhouse - 10:02; 7. Dreamhorse - 08:48. Tutte le composizioni sono di Arild Andersen tranne "Prelude to a Kiss” di Duke Ellington.

Personnel: Arild Andersen (contrabbasso, live electronics); Paolo Vinaccia (batteria), Tommy Smith (sax tenore).

Title: Live at Belleville | Year Released: 2009 | Record Label: ECM Records

About Arild Andersen
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read A Throw Of Dice
A Throw Of Dice
By Dan McClenaghan
Read Roma
Roma
By Mike Jurkovic
Read e-motion
e-motion
By Nicholas F. Mondello
Read The Real Blue
The Real Blue
By Jack Bowers
Read City Abstract
City Abstract
By Dan Bilawsky
Read Spectrum
Spectrum
By Mike Jurkovic
Read Munich 2016
Munich 2016
By Karl Ackermann
Read Sounds of 3 Edition 2
Sounds of 3 Edition 2
By Geno Thackara