All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Digital Primitives: Lipsomuch & Soul Searchin'

Enrico Bettinello By

Sign in to view read count
Digital Primitives: Lipsomuch & Soul Searchin'
Nella loro storia i Digital Primitives non hanno inciso molti dischi: questo doppio che raccoglie Lipsomuch & Soul Searchin' (tra l'altro contenente registrazioni del 2011) è solo il terzo della serie, ma in tutta onestà non ci sentiamo di dire che la scelta -sempre che di scelta si tratti -sia in qualche modo scriteriata, non solo perché il mercato è ampiamente residuale, ma soprattutto perché la musica del trio rende su disco davvero meno di quanto non colpisca dal vivo.

Perché va detto chiaramente: dal vivo i Digital Primitives sono tra i gruppi più entusiasmanti che possa capitare di ascoltare, grazie a una miscela irresistibile di blues, free, Africa, deflagrazioni antico/moderno, capace di evocare sciamanicamente le migliori energie degli States più popular e convogliarle in una sorta di rito collettivo delle radici che non manca mai di colpire anche gli ascoltatori meno avvezzi a certi linguaggi.

Assif Tsahar è un sassofonista che proietta l'urlo ayleriano in una dimensione globale, ma che sa anche tracciare linee più prettamente liriche, sebbene sempre abrasive. Di Chad Taylor non si può mai finir di parlare bene: il suo drumming è sempre rigoglioso, efficace, ricco di groove e di bellezza. E poi c'è Cooper Moore, con la sua forza politica, i suoi strumenti auto costruiti, la sua istrionica natura blues e l'imprevedibilità.

Eccoli quindi alle prese con le diciannove trace di questo doppio disco, quartomondista e futuribile, umanissimo e denso di umori, siano essi i palpiti sognanti di "Talking in Tongues" o la malinconica asciuttezza di "Ballad for Butch," l'eloquenza di "Hardboil" o la strepitosa "Spider's Sap."
"Accontentiamoci" quindi di Lipsomuch & Soul Searchin', in attesa che qualche festival si accorga che sono uno di quei gruppi che potrebbe creare un nuovo pubblico per il jazz. Loro in Italia ci passano ogni tanto, ma non quanto meriterebbero. Real funkyness!

Track Listing

Lipsomuch: Beastit; India; Eye Perceives; Ballad for Butch; Lipsomuch; Spyzee; Flat Footing; Hardboil; Crumbles; Drunken fools. Soul Searchin': Grassblare; Ol' Blu; Soul Searchin'; Spider's Sap; Intertwined; Wobbly Mind; Talking in Tongues; Sun Stones; Luminous Gnomes.

Personnel

Assif Tsahar: sax tenore, clarinetto, m'bira; Cooper-Moore: diddly bo, twinger, mouth bow, fretless banjo; Chad Taylor: batteria.

Album information

Title: Lipsomuch & Soul Searchin' | Year Released: 2015 | Record Label: Hopscotch Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

View events near New York City
Jazz Near New York City
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

Read An Open Dialogue
An Open Dialogue
Linda Sikhakhane
Read Rah! Rah!
Rah! Rah!
The Claire Daly Band
Read Artlessly Falling
Artlessly Falling
Mary Halvorson's Code Girl
Read Hi-Fly
Hi-Fly
Howard University Jazz Ensemble
Read And Then It Rained
And Then It Rained
The Michael O'Neill Quartet
Read You're It!
You're It!
The Mike Melito / Dino Losito Quartet
Read URBAN(E)
URBAN(E)
Mike Fahie Jazz Orchestra

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.