All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

John Scofield: Past Present

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
John Scofield alterna ciclicamente immersioni nel rock e dintorni con altre jazzisticamente vivaci e ricche di blues feeling. Dopo la recente pubblicazione di un live del '99 con la rock band statunitense Gov't Mule (Sco-Mule, Evil Teen 2015) oggi rinnova una lontana collaborazione con il sassofonista Joe Lovano: era con lui nel quartetto che agli inizi degli anni Novanta pubblicò tre pregevoli album per la Blue Note.

Chiariamo subito che il nuovo disco non ha intenti celebrativi e non può essere una reunion perchè la formazione cambiò più volte la sezione ritmica (esordì con Charlie Haden e Jack DeJohnette in Time on My Hands, proseguì con Marc Johnson e Bill Stewart in Meant to Be e concluse con Dennis Irwin e Stewart in What We Do). L'organico attuale conferma il batterista e aggiunge Larry Grenadier, uno dei massimi bassisti attuali, che offre un'impronta nuova sia nel sostegno ritmico danzante che nei frequenti e cantabili assoli.

Scofield è stato sempre un prolifico compositore e qui conferma la sua vena, con temi melodicamente intriganti e intrisi di quel blues feeling che resta il suo marchio di fabbrica. In questo debutto per l'etichetta Impulse! conferma d'essere un magistrale improvvisatore tematico che trova in Lovano, Grenadier e Stewart i partner ideali: lo stile mostra maggiore chiarezza espressiva e calore timbrico, con assoli che si snodano con logica stringente.

Il titolo dell'album è significativo. La musica si distende in un clima di aurea classicità, dove il presente si alimenta del passato senza esserne la copia. Anche se non mancano momenti di serrata funkiness boppistica (come "Past Present" e "Chap Dance") il repertorio predilige brani a tempo lento o moderato (alcuni intrisi di leggera malinconia e dedicati al figlio di Scofield scomparso di recente).
Grenadier e Stewart si rivelano affini per sensibilità e senso dello spazio. Anche Lovano ha un incedere lieve e i suoi assoli -cantabili e ricchi di pathos -aggiungono intensità a un lavoro dalla bellezza senza tempo.

Track Listing: Slinky; Chap Dance; Hangover; Museum; Season Creep; Get Proud; Enjoy the Future!; Mr. Puffy; Past Present.

Personnel: John Scofield: chitarra elettrica; Joe Lovano: sax tenore; Larry Grenadier: contrabbasso; Bill Stewart: batteria.

Title: Past Present | Year Released: 2015 | Record Label: Impulse!

Tags

Watch

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Upcoming Shows

Related Articles

Read Day to Day Album Reviews
Day to Day
By Paul Naser
May 24, 2019
Read Theia Album Reviews
Theia
By Jim Worsley
May 24, 2019
Read Ain't Nothing But a Cyber Coup & You Album Reviews
Ain't Nothing But a Cyber Coup & You
By Dan McClenaghan
May 24, 2019
Read Nexus Album Reviews
Nexus
By Jakob Baekgaard
May 23, 2019
Read The Second Coming Album Reviews
The Second Coming
By Daniel Barbiero
May 23, 2019
Read Luminária Album Reviews
Luminária
By John Sharpe
May 23, 2019