All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Wayne Wallace Latin Jazz Quintet: Intercambio

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Trombonista, bandleader e produttore, Wayne Wallace è una delle figure eminenti del Latin Jazz, termine ovviamente riduttivo che non coglie la ricchezza della fusione tra ritmi caraibici e jazz moderno. Per comodità, l'etichetta è comunque in uso e in questa categoria Intercambio ha ottenuto una nomination al Grammy Awards del febbraio 2016 (premio poi andato a Made in Brasil di Eliane Elias). Wayne Wallace è afro-americano e la sua fusione è ricca e variopinta: abbraccia non solo Cuba, Portorico o Trinidad ma esperienze musicali dell'intero Sud America e forme più ricercate del jazz, come il modale davisiano.

In questo quinto album del suo quintetto si rinnova l'eccitante collaborazione col conguero Michael Spiro, che cura anche gli arrangiamenti per le percussioni, e il percorso musicale è variegato e ricco di sorprese. Quattro dei dieci brani sono scritti da Wallace mentre gli altri spaziano tra creative interpretazioni di Miles Davis ("Solar" e "Circle") e John Coltrane ("Equinox") a scintillanti omaggi a Dizzy Gillespie ("Algo Bueno") e J.J. Johnson ("Shutter Bug") fino al classico songbook statunitense ("Heart and Soul").

Il pregio del disco consiste nel coniugare la freschezza dei classici stilemi del Latin Jazz con le differenti espressioni di cui s'è detto, lasciando spazio alle doti soliste di Wallace. Il valore di quest'ultimo spicca in "Shutter Bug" dove al suo trombone se ne aggiungono tre, ricreando il clima del Manny Oquendo Libre. Ed ancora nel davisiano "Solar," il brano più ricercato del lavoro, dove il trombone si libra sulle trame cameristiche degli archi.
Altri temi memorabili sono il coltraniano "Equinox," dove il batá drum di tradizione Yoruba sostiene un sinuoso arrangiamento con impasti di flauto e violino. Oppure gli irresistibili "Casa del Sol," un mambo-jazz modale dedicato a Eddie Palmieri (ancora con flauto e violino in bell'evidenza) e l'indimenticabile "Algo Bueno," con una melodia rielaborata sull'originale base armonica.
In sintesi Intercambio è un album tanto sofisticato quanto ballabile, dove l'innovazione vive nel cuore della tradizione.

Track Listing: Casa Del Sol; Shutter Bug; Solar; Guarachando; Equinox; Como Vai; Algo Bueno; Timbázo; Heart and Soul; Circle.

Personnel: Wayne Wallace: trombone e arrangementi; David Belove: contrabbasso; Colin Douglas: batteria, timbales e percussioni; Murray Low: pianoforte; Michael Spiro: congas, bongo, percussioni and arrangementi. Ospiti: Mary Fettig: flauto; Mads Tolling: violino; Jenna Barghouti: violino; Joy Vucekovich: violino; Benjamin Wagner: viola; Graham Cullen: violoncello; Joe Galvin: steel drum; Don Coffman: trombone; Brennan Johns: trombone; Sean Weber: trombone; Edgardo Gambón: voce; Jesús Diaz: voce; John Santos: voce.

Title: Intercambio | Year Released: 2016 | Record Label: Patois Records

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Phalanx Ambassadors Album Reviews
Phalanx Ambassadors
By Troy Dostert
June 26, 2019
Read When Will The Blues Leave Album Reviews
When Will The Blues Leave
By John Ephland
June 26, 2019
Read Nothing Here Belongs Album Reviews
Nothing Here Belongs
By Jerome Wilson
June 26, 2019
Read Gods Of Apollo Album Reviews
Gods Of Apollo
By Roger Farbey
June 26, 2019
Read Migrations Album Reviews
Migrations
By Dan McClenaghan
June 25, 2019
Read Samba Azul Album Reviews
Samba Azul
By Mackenzie Horne
June 25, 2019
Read Blue Waltz - Live at Gustavs Album Reviews
Blue Waltz - Live at Gustavs
By Jakob Baekgaard
June 25, 2019