All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Ciro Longobardi, Michele Rabbia, Daniele Roccato: In Nomine. Thinking of Giacinto Scelsi

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Ciro Longobardi, Michele Rabbia, Daniele Roccato: In Nomine. Thinking of Giacinto Scelsi
Una meravigliosa architettura sonora, ora suggestivamente evocativa, ora sorprendentemente scoppiettante, ora complessa e introversa, sempre tuttavia limpida e austera, finanche nei momenti più magmatici e liberi: questo è In Nomine, opera di tre musicisti coraggiosi e dallo sguardo aperto, che guardano avanti ma -come riporta il sottotitolo -lo fanno pensando al grande compositore novecentesco Giacinto Scelsi.

Sia chiaro che questo non è un disco di Scelsi, anche se ha senza dubbio più di un piede nella musica contemporanea; da lui prende spunti diretti e, soprattutto, ispirazioni indirette, che tuttavia provengono anche da altri autori del genere, quali quelli riportati negli special thanks: Alessandro Sbordoni (che peraltro cura anche le note dell'album), Alvin Curran, Giancarlo Schiaffini, Michiko Hirayama (artista che con Scelsi ha collaborato e della sentiamo la voce registrata nella traccia a lei dedicata). È vero che il primo brano, che intitola il CD, rimanda a un omonimo brano di Scelsi e che le atmosfere meditative e il lavoro sul suono che caratterizza l'intero lavoro ne richiamano gli orizzonti artistici, ma appunto perché In Nomine è soprattutto un'opera con la mente a Scelsi.

Gli esiti di questo "approccio mentale" è mirabile, grazie anche alla maestria dei tre protagonisti, che si muovono abbracciando stilemi a cavallo tra la contemporanea e il jazz, quindi traendo dagli strumenti sonorità ora classiche, ora inusitate, in taluni casi persino "sporche," con risultati tuttavia sempre nitidissimi. A esempio delle prime può essere preso "Octobre," liricamente condotto dal contrabbasso di Daniele Roccato, con il pianoforte di Ciro Longobardi a sottolineare il ritmo e le percussioni di Michele Rabbia a colorare lo sfondo; a esempio delle seconde si può invece ascoltare il successivo "Mirage," dove le voci di tutti e tre i protagonisti si alternano in una composizione frammentaria e fondamentalmente incentrata sui ritmi; a esempio delle ultime si presta infine "Eufonia," ove in modo più caotico, ma sempre con coerenza, si intrecciano drammatici suoni metallici e percussioni, anche pianistiche.

Splendido lavoro che una volta di più smentisce il luogo comune della scarsa fruibilità della musica contemporanea.

Track Listing

In Nomine; Aath; Octobre; Mirage; Cyann; Eufonia; Le tre figure; Le grande ventre; Kroof; Michiko; Spirale; Incantesimo.

Personnel

Ciro Longobardi: piano, organ, samples; Daniele Roccato: bass; Michele Rabbia: percussions, electronics.

Album information

Title: In Nomine. Thinking of Giacinto Scelsi | Year Released: 2017 | Record Label: Stradivarius

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read The Lockdown Blues
The Lockdown Blues
Professor Cunningham and His Old School
Read Symbiosis
Symbiosis
Jeff Coffin / Derek Brown
Read Garden of Expression
Garden of Expression
Joe Lovano, Marilyn Crispell, Carmen Castaldi
Read Rain Painting
Rain Painting
John Stowell & Dan Dean
Read Beyond
Beyond
Futari (Satoko Fujii / Taiko Saito)

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.