All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Larry Franco Quartet: Import - Export

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
È da un bel pò di tempo, più o meno venticinque anni, che Dave Smith ebbe l’idea del Midi, quello che poi è diventato, contro le intenzioni del suo inventore, uno standard per suoni che hanno a che fare con la musica. Il risultato è che tutto quello che si ascolta oggi nel campo della musica leggera, club-music, hip hop e via discorrendo sembra così meccanico e costituisce ormai il culmine di un processo iniziato casualmente e continuato escludendo chi non era in grado di adeguarsi, quasi una moderna parabola sulle leggi che dal regno animale passano senza soluzione di continuità a quello musicale. Eppure non tutti sono capaci di adeguarsi (resistendo ai trend evolutivi) alle teorie darwiniste e così ogni tanto si ascoltano musicisti che fanno dell’intrattenimento con suoni acustici che affascinano il pubblico, di solito a digiuno per quanto riguarda il genere.

Il pianista e cantante Larry Franco ci prova con perizia da consumato enterntainer, esperto sia nel campo della canzone italiana che in quello del jazz, mettendo insieme in ogni brano di Import - Export due diversi temi, uno standard americano ed un evergreen made in Italy noto e stranoto (ma poi chissà perchè nessuno si azzarda ad affrontare "Giovinezza", propinando invece altre canzoni del periodo). Il risultato è di tutto rispetto ed aiuterà molti ad entrare in contatto con il jazz più importante, con i veri protagonisti di questi standard, tutti personaggi che con modestia hanno intrattenuto il pubblico non solo americano.

La band intorno a Franco swinga con discrezione e infonde il particolare ritmo americano in levare alla materia affrontata, rendendo tutto molto appetibile, quasi una sorta di smooth jazz nostrano che, non ci sono dubbi, attirerà le platee.

Track Listing: 01. I’m Beginning to See the Light (D. Ellington) Maramao perché sei morto (Panzeri - Consiglio) - 5:54 02. Besame Mucho (C. Velasquez) Estate (Martino - Brighetti) - 8:41 03. They Say It Is Wonderful (I. Berlin) La più bella del mondo (M. Marini) - 4.35 04. It Don�'t Mean a Thing (D. Ellington) In cerca di te (Testoni - Sciorilli) - 3:54 05. Night and Day (C. Porter) Buonanotte al mare (Kramer - Garinei - Giovannini) 5.10 06. My Romance (R. Rodgers) Barba, capelli e baffi (Pogliotti - Migliardi) 3:52 07. Parlami d�'amore Mariù (Neri - Bixio) I�'ve Got You Under My Skin (C. Porter) - 4:43 08. Bye bye Blackbird (R. Henderson) Roma nun fa la stupida stasera (R. Rascel) 6:06 09. I Remember Clifford (B. Golson) Amorevole (Pallavicini - Massara) - 4:45 10. Undecided (Shavers - Robin) Conosci mia cugina (Pichi - C.A. Rossi) - 4:41 11. Mack the Knife (K. Weil - B. Brecht) Moritat - 5:12 12. Que reste-t-il de nos amours (C. Trenet - L. Chauliac) Da te era bello restar (Mackeben - Martelli - Sordi) - 5:09

Personnel: Larry Franco (piano, voce); Michele Carrabba (sax tenore e soprano); Ilario De Marinis (contrabbasso); Enzo Lanzo (batteria); Mino Lacirignola (tromba e flicorno 9); Edy Olivieri (piano 4,12)

Title: Import - Export | Year Released: 2007

About Enzo Lanzo
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read The Real Blue
The Real Blue
By Jack Bowers
Read City Abstract
City Abstract
By Dan Bilawsky
Read Spectrum
Spectrum
By Mike Jurkovic
Read Munich 2016
Munich 2016
By Karl Ackermann