All About Jazz

Home » Articoli » General Articles

We're moving!

All About Jazz is moving to a new location. Please refrain from submitting content, updating content, sending messages, placing orders, etc. until we remove this notice. Thanks for your patience.

0

I 10 CD nel CD-Player di... Kirk Knuffke

Vincenzo Roggero By

Sign in to view read count
01. John Tchicai -Reggie Workman -Andrew Cyrille -Witch's Scream (TUM Records -2006).
Sono stato recentemente ad un concerto in solo di Andrew Cyrille. Avvincente. E dopo il concerto ho acquistato questo CD direttamente da lui. Ho suonato brevemente con John Tchicai prima che ci lasciasse, aveva una tale forza, una tale energia! Suonava e cantava anche dopo aver finito il set, niente e nessuno riusciva a fermarlo!

02. Rahsaan Roland Kirk -Aces Back to Back (32 Jazz -1998).
È una collezione di 4 CD Atlantic dal 1969 al 1976. Rahsaan è una costante fonte di ispirazione per me, e l'emozione che mette in ogni brano è incredibile. I suoi dischi sono così in anticipo sui tempi.

03. Earl Hines -Tour de Force (Black Lion -1972).
Insieme a Ben Goldberg ho iniziato ad ascoltare una manciata di dischi di Earl Hines a inizio anno. La mia ricerca continua e sono stato steso da questo disco in solo, a 69 anni il virtuosismo di "Fatha" non conosce limiti. Tristano disse che Hines era il solo pianista in grado di creare vero swing da solo. Ascoltarlo è una vera gioia.

04. Julius Hemphill -Roi Boye & The Gotham Minstrels (Sackville -1977).
Questo è un doppio CD davvero interessante, con Hemphill in solo e sovraregistrato. Normalmente non amo le sovraincisioni, ma questo set è proprio affascinante, mi ha cambiato la visione delle cose. Il modo in cui Julius suona e arrangia ogni cosa è grandioso.

05. Ray Anderson -Bonemeal (Raybone Music -2010).
Adoro ascoltare i miei amici e questo disco ha tre dei miei migliori amici nonché influenze musicali: Ray, Matt Wilson, Mark Helias. Ray è uno dei più grandi musicisti, non solo come trombonista. Quando suoni uno strumento a fiato accanto a lui comincia a prendere senso tutto quello che stai facendo. Da capogiro.

06. Sal Mosca -Thing-Ah-Majig (Zinnia Records -2004).
Sono entrato in contatto con Sal attraverso i dischi di Lee Konitz. Questo disco in trio è un viaggio, non ho mai sentito nessuno allungare il tempo come Sal, il modo in cui si distende sulle battute. Se state cercando una rilettura degli standard decisamente fresca e moderna ascoltate questo disco.

07. Charles Gayle Quartet -Raining Fire Vol. 2 (Silkheart -1993).
Raining Fire è esattamente quello che succede in questo CD. Sono andato a vedere Gayle ogni volta che ho potuto a New York e non ho mai avuto abbastanza di quel suono e di quella energia. Anche al massimo del volume e dell'energia Gayle suona con incredibile sottigliezza e non viene mai meno l'inventiva.

08. Beach Boys -Pet Sounds (Capitol Records -1966).
Non un CD di jazz, ma un capolavoro che continuo ad ascoltare perché canto alcune di queste canzoni con mia moglie nel Brooklyn Community Chorus! Studiare questi brani è impegnativo e cantarli una vera sfida. Le cantiamo anche per la Coney Island Hotdog Competition, per davvero!

09. Billy Bang -William Parker -Medicine Buddha (No Business Records -2009).
Devo ammettere che non impazzivo per il violino jazz fino a quando non ho sentito Billy Bang nel disco intitolato Bangception, con Denis Charles uno dei miei musicisti preferiti. Da allora ho iniziato a seguire Billy dal vivo e sono riuscito a sentirlo diverse volte prima che ci lasciasse. Qui è in duo con Parker, un altro musicista che amo particolarmente.

10. Cannonball Adderley -Domination (Capitol Records -1965).
Mia moglie ha sentito questo disco su Radio 3. Qui Cannonball è inarrestabile. Sono sempre stato un suo fan ma c'è un fuoco speciale in questa registrazione e gli arrangiamenti di Oliver Nelson sono grandiosi. E naturalmente, va a mille anche Nat!

Foto
Steven Sussman.

Tags

View events near New York City
Jazz Near New York City
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.