All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Hush Point: Hush Point III

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Hush Point è un quartetto cooperativo operante a New York che ha pubblicato un primo disco, omonimo, nel 2013 e un secondo l'anno successivo (Blues and Reds Sunnyside). In questo terzo capitolo conferma l'identità stilistica di fondo, che colloca la tensione sperimentale in un quadro espressivo di derivazione West Coast. Da quel composito universo musicale e geografico, il quartetto riprende la dimensione (allora) più innovativa, scegliendo la formula pianoless che caratterizzò i gruppi di Gerry Mulligan e di Ornette Coleman (che, come sappiamo, iniziò in California) e la tensione sperimentale che animava i trii di Jimmy Giuffre.

Autore di quasi tutte le composizioni, il quasi settantenne John McNeil è il veterano dell'ensemble: è un pregnante trombettista che debuttò con Horace Silver ed ha alle spalle una ricca carriera in veste di leader e sideman in orchestre famose (Gerry Mulligan, Thad Jones Mel Lewis Remembered). I partner sono più giovani di venti o trent'anni (Kobrinsky) ma condividono con passione il progetto che rievoca affabili sonorità West Coast e privilegia soluzioni contrappuntistiche senza restane prigioniero.

I primi due brani sono deliziosamente retrò ("Wilbur" è un tributo a Wilbur Harden), grazie alla chiarezza melodica e al frizzante dinamismo ritmico ma in qualche brano successivo (nei tre temi di "Suite," soprattutto) troviamo soluzioni liberamente improvvisate. Avvincenti si rivelano la sonorità complessiva della formazione (originale la scelta di riprendere il C Melody Sax), il vivace interplay con la sezione ritmica e il contrasto tra l'incisiva tromba di McNeil e la fragranza sonora di Udden, che ricorda Warne Marsh e Jimmy Giuffre.

Una formazione che merita attenzione: ha trovato una ricca sintesi tra la sensibilità contemporanea e un momento particolarmente creativo del jazz anni cinquanta, spesso ingiustamente trascurato.

Track Listing: Rhythm Method; Wilbur; It's a Pocketbook; Azmari Bar; PG-13; Suite: Cautiously Pessimistic, More Than You Know, Snappy; Journey's End.

Personnel: Jeremy Udden: alto saxophone, C-Melody saxophone; John McNeil: trumpet; Aryeh Kobrinsky: bass; Anthony Pinciotti: drums.

Title: Hush Point III | Year Released: 2017 | Record Label: Sunnyside Records

Tags

Watch

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Brother Frank

Brother Frank

John McNeil
East Coast Cool

Album Reviews
Extended Analysis
Album Reviews
Profiles
Album Reviews
Interviews
Live Reviews
Album Reviews
Interviews
Album Reviews
Read more articles
Hush Point III

Hush Point III

Sunnyside Records
2017

buy
John McNeil: Hush Point

John McNeil: Hush...

Sunnyside Records
2014

buy
Hush Point

Hush Point

Sunnyside Records
2014

buy
Hush Point

Hush Point

Sunnyside Records
2013

buy
 

Chill Morn He Climb...

Sunnyside Records
2011

buy
Chill Morn He Climb Jenny

Chill Morn He Climb...

Sunnyside Records
2010

buy

Related Articles

Read Phoenix Rising Album Reviews
Phoenix Rising
By Jack Bowers
June 24, 2019
Read Last Works Album Reviews
Last Works
By Doug Hall
June 24, 2019
Read The Change Album Reviews
The Change
By Roger Farbey
June 24, 2019
Read City Night Album Reviews
City Night
By Doug Collette
June 24, 2019
Read Waves Album Reviews
Waves
By John Eyles
June 23, 2019
Read Elevate Album Reviews
Elevate
By Doug Collette
June 23, 2019
Read Connor Sings — Kenton Swings Album Reviews
Connor Sings — Kenton Swings
By Jack Bowers
June 23, 2019