All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Digital Primitives: Hum Crackle & Pop

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Digital Primitives: Hum Crackle & Pop
Di digitale non c'è nemmeno l'ombra in Hum Crackle & Pop che, al contrario, è un'esplosione di musica primitiva, nel senso nobile del termine. A cominciare dagli strumenti, quelli inventati e costruiti artigianalmente da Cooper-Moore, le pelli e i cimbali della batteria di Chad Taylor, il metallo ricurvo, l'ebano, le ance di Assif Tsahar. Il gruppo si chiama provocatoriamente Digital Primitives e l'omonimo album d'esordio aveva lasciato il segno con la sua miscela di blues, funky, free jazz, ritmi africani, pop e quant'altro.

Hum Crackle & Pop prosegue il discorso iniziato due anni orsono valorizzando ulteriormente l'originale alchimia di strumenti e di suoni che il trio è in grado di produrre, confermando la lineare semplicità della struttura di base delle composizioni e la straordinaria qualità delle esecuzioni dove i musicisti riescono a trasformare ogni piccolo frammento ritmico-melodico, ogni scheggia sonora in improvvisazione ispirata.

Sul tappeto ritmico spesso ossessivo, ma di leggerezza sublime, imbastito da Chad Taylor, prende forma la combustione sonora attivata dalla strumentazione home-made di Cooper-Moore e attraversata dagli sfaccettati interventi di Assif Tsahar. Suoni provenienti da una giungla virtuale, slide guitar del delta, ruvidi blues urbani, spoken-jazz di rivendicazione sociale, infuocati assoli free sono solo alcuni degli aspetti che trasformano Hum Crackle & Pop in piacere per le orecchie, in viaggio sciamanico tra i segreti della musica popolare americana.

"Crackle & Pop" è un funky metropolitano squarciato da un sax tenore caldo e ruvido alla Shepp, "Love Truth" è un mid-tempo avvolgente, dal sapore pop/rock con il twinger di Cooper-Moore che suona come una chitarra elettrica abrasiva e distorta e i registri acuti di Tsahar che tolgono ogni elemento zuccherino al brano. "Hum" è un blues puro stile Canned Heat, ma il fiore all'occhiello del CD è una versione del classico "Over the Rainbow," breve, intensa, visionaria, con la melodia tracciata dal tenore allucinato ed un groviglio di distorsioni e ritmi spezzati a creare un decisivo contrasto.

Ascoltatelo ad alto volume Hum Crackle & Pop e se avvertite un irrefrenabile impulso a ballare assecondatelo, perché non capita tutti i giorni di poterlo fare con musica intelligente, ironica ma di grande spessore.

Track Listing

01. Walkabout (Tylor); 02. Crackle & Pop (Cooper-Moore/Taylor/Tsahar); 03. Love Truth (Cooper-Moore); 04. The People (Cooper-Moore); 05. Hum (Moore/Taylor/Tsahar); 06. Somewhere over.. (Arlen); 07. No Holiday (Moore/Taylor/Tsahar); 08. Herenowhere (Moore/Taylor/Tsahar); 09. For Fred Anderson (Tsahar/Taylor); 10. Twice (Moore/Taylor/Tsahar).

Personnel

Cooper-Moore (voce, banjo, twinger, didley-bow, mouth bow, flauto); Assif Tsahar (sax tenore, clarinetto basso); Chad Taylor (batteria, m'bira, percussioni).

Album information

Title: Hum Crackle & Pop | Year Released: 2009 | Record Label: Hopscotch Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read Prism
Prism
Conference Call
Read Conspiracy
Conspiracy
Terje Rypdal
Read Freya
Freya
Tineke Postma
Read Unearth
Unearth
New Hermitage
Read Deep Resonance
Deep Resonance
Ivo Perelman
Read Sun Trance
Sun Trance
Markus Reuter
Read Lies
Lies
Clemens Kuratle Murmullo

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.