All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Jenny Scheinman: Here on Earth

Daniele Vogrig By

Sign in to view read count
Jenny Scheinman: Here on Earth
A volte può capitare che l'ascolto di alcuni dischi possa suggerire all'orecchio, o meglio all'animo dell'ascoltatore, una sensazione di familiarità, di intimità, come se certe canzoni non fossero state in realtà prodotte all'interno di uno studio di registrazione ma suonate al caldo tepore di un piccolo soggiorno, mentre fuori cade la neve.

A distanza di tre anni dall'ultimo The Littlest Prisoner, Jenny Scheinman torna con un nuovo album, interamente strumentale e stilisticamente inedito nell'ottica della carriera musicale della musicista.
Prodotto dalla Royal Potato Family e pubblicato lo scorso marzo, Here on Earth è il nono disco in studio della violinista e cantante statunitense, commissionatole da Aaron Greenwald della Duke Performances come commento sonoro al film "Kannapolis: A Moving Portrait," diretto da Finn Taylor. La pellicola consiste in una rassegna di foto scattate tra il 1936 e il 1942 lungo la regione del Piedmont, nella Carolina del Sud, da Herbert Lee Waters, al quale va il merito di aver immortalato scene di ordinaria vita quotidiana presso le più piccole città della costa e dell'entroterra sud est degli Stati Uniti, nel corso della grande depressione.

La visione di questi fotogrammi ha profondamente suggestionato l'intima sensibilità della Scheinman, al punto da indurre la musicista a comporre, quasi istintivamente, una serie di temi e melodie al violino. Un'immagine, in particolare, avrebbe accesso la sua creatività, ovvero la foto in cui un bangioista, un chitarrista e un tubista suonano insieme presso una festa da ballo e la cui musica sembra quasi fuoriuscire dalla pellicola. Al fine di ricreare un analogo ensemble, la Scheinman ha arruolato un quartetto di musicisti, affiatati e senza dubbio pertinenti, per stile e per duttilità, al progetto concepito dalla violinista.

Per l'occasione, la leader è stata affiancata da Danny Barnes al banjo e alla tuba, da Robbie Fulks alla chitarra e al banjo, da Robbie Gjersoe alla chitarra resofonica e dalla chitarra di Bill Frisell, con il quale la violinista collabora ormai proficuamente da diversi anni e il cui affiatamento è percepibile lungo tutte le quindici tracce che compongono l'album.

Parlando di Frisell, è sempre interessante ascoltarlo in un contesto acustico, comunque scevro dalla notevole mole di effettistica che contraddistingue il proprio stile (è il caso di ricordare, a tal proposito, anche il suo recente Small Town, realizzato in duo con il sorprendente Thomas Morgan). Ancor più, è coinvolgente intenderlo in una veste bluegrass che permea interamente questo lavoro della Scheinman e nel cui contesto Frisell si muove con assoluta disinvoltura e versatilità. Basti ascoltare il puro blues di "Delinquent Bill," la malinconica "Pent Up Polly" o le delicate "Esme" e "Annabelle and the Bird," passando per "Broken Pipeline," nella quale scrittura bluesy della violinista e l'interplay tra Fulks, Gjersoe e lo stesso Frisell appaiono davvero notevoli.

Here on Earth è una raccolta di tracce sonore di pregevole fattura, che trascendono ogni confine spazio-temporale e, si direbbe, pure stilistico. È un riflesso della spiritualità di Jenny Scheinman e, certamente, un tributo a centinaia di uomini e donne immortalati dietro una macchina da presa, dai quali fotogrammi filtrano l'umiltà e la resilienza verso cui ciascuno di noi protende, nel corso di tutta la propria vita.
Si potrebbe dire di avere a che fare con un moderno poema sinfonico, dove ogni pezzo sospira verso una quotidianità ormai lontana.
Una quotidianità persa nel tempo, popolata da una serie di personaggi dei quali la musica della Scheinman sembra restituirci il soffio perduto delle loro anime.

Track Listing

A Kid Named Lily; Rowan; Hive of Bees; Pent Up Polly; Delinquent Bill; Up on Shenanigan; Bark, George!; Esme; The Road to Manila; Broken Pipeline; Don't Knock Out the Old Dog's Teeth; Bug in the Honey; Annabelle and the Bird; Deck Saw, Porch Saw; In the Honey.

Personnel

Jenny Scheinman: violin; Danny Barnes: banjo, guitar, tuba; Robbie Fulks: guitar, banjo; Robbie Gjersoe: resonator guitar; Bill Frisell: guitar.

Album information

Title: Here on Earth | Year Released: 2017 | Record Label: Royal Potato Family

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Read Earth
Earth
Dave Liebman
Read Urban(e)
Urban(e)
Mike Fahie Jazz Orchestra
Read Hiding Place
Hiding Place
Mark Murphy, Folk Artist
Read The Truce
The Truce
Markus Reuter
Read Data Lords
Data Lords
Maria Schneider Orchestra
Read In Igma
In Igma
Pedro Melo Alves
Read Blood Moon
Blood Moon
Ingrid Laubrock + Kris Davis

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.