1

Ionisation: Galen

Libero Farnè By

Sign in to view read count
Ionisation: Galen Il panorama dell'attuale jazz svizzero, forse meno appartato di un tempo, è ricco di proposte avanzate e ben documentate su disco. In esso il giovane batterista Jonas Imhof s'inserisce perseguendo un avant jazz non particolarmente innovativo e sostanzioso, che ricerca tuttavia con grande coerenza classici equilibri, sonorità rotonde e un incedere ponderato. In questo disco Imhof s'impone soprattutto come compositore e leader sensibile del trio Ionisation: i suoi temi sono ben disegnati, ora pacatamente distesi su linee sospese ora più dinamici, e danno luogo a conseguenti arrangiamenti e sviluppi improvvisativi.

In Galen fa ricorso anche a "After All These Years," bel tema ciclico di Chris Cheek, e a "Ictus," composizione di Carla Bley di geometrica ma perentoria semplicità. Inoltre vengono inseriti "Eleggua," un traditional sobrio e fortemente cadenzato, dal sapore africaneggiante, con Schilt al clarinetto basso, e due brani dello stesso Schilt, entrambi dalla delicata vena sospesa: il danzante "Det Obä" e "Ombre in viaggio," che costituisce una serena conclusione del CD.

Come batterista Imhof si qualifica come il classico accompagnatore, puntuale e variato negli accenti e nei timbri: appunto per questo ha l'intelligenza di guidare con distaccata autorevolezza i partner, lasciando a loro gli spazi di primo piano. Il tenore elegante e forbito di Schilt può ricordare vagamente Joe Lovano e Mark Turner, mentre il contrabbassista emerge, soprattutto in "Det Obä" e "Steps," con bella cavata.
In definitiva il jazz proposto da questo trio risulta avvolgente, compassato, senza stonature ed eccessi, di gusto ineccepibile; non è né calligrafico né intellettualistico, scorre in modo discorsivo, non possiede però una forza e un'originalità tali da potersi qualificare come una delle espressioni più rappresentative dell'attualità jazzistica internazionale.

Track Listing: Hirtenlied; After All These Years; Det Obä; Steps; Galen; Northern Lights; Ti che ti tachet i tac; Ictus; Eleggua; Ombre in viaggio.

Personnel: Jonas Imhof: batteria, percussioni; Rafael Schilt: sax tenore, clarinetto basso; Rodrigo Aravena: contrabbasso.

Year Released: 2013 | Record Label: Unit Records


Shop

More Articles

Read Disappeared Behind the Sun CD/LP/Track Review Disappeared Behind the Sun
by Karl Ackermann
Published: March 29, 2017
Read Innate CD/LP/Track Review Innate
by Bruce Lindsay
Published: March 29, 2017
Read The Seasons CD/LP/Track Review The Seasons
by Edward Blanco
Published: March 29, 2017
Read Planets + Persona CD/LP/Track Review Planets + Persona
by Glenn Astarita
Published: March 29, 2017
Read avantNOIR CD/LP/Track Review avantNOIR
by Nicola Negri
Published: March 29, 2017
Read Peace and Love: A Tribute to Will Connell CD/LP/Track Review Peace and Love: A Tribute to Will Connell
by Troy Dostert
Published: March 28, 2017
Read "Deeper Journey" CD/LP/Track Review Deeper Journey
by Dan McClenaghan
Published: September 25, 2016
Read "Satori" CD/LP/Track Review Satori
by Chris Mosey
Published: November 1, 2016
Read "The Joy of Being" CD/LP/Track Review The Joy of Being
by Budd Kopman
Published: February 1, 2017
Read "Dreaming With Eyes Wide Awake" CD/LP/Track Review Dreaming With Eyes Wide Awake
by Roger Farbey
Published: December 5, 2016
Read "Rising Grace" CD/LP/Track Review Rising Grace
by Mark Sullivan
Published: October 28, 2016
Read "Three Miles From Avalon" CD/LP/Track Review Three Miles From Avalon
by Doug Collette
Published: October 15, 2016

Post a comment

comments powered by Disqus

Support All About Jazz's Future

We need your help and we have a deal. Contribute $20 and we'll hide the six Google ads that appear on every page for a full year!