All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Frank Hewitt: Fresh From the Cooler

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Frank Hewitt: Fresh From the Cooler
Morto di cancro il 5 settembre 2002 all'età di 66 anni, il pianista Frank Hewitt resta uno dei migliori pianisti bop e, allo stesso tempo, il meno considerato. Sembra incredibile ma quand'era in vita non ebbe modo di pubblicare alcun disco a suo nome: appena un suo brano entrò nella compilation della Impulse! Jazz Underground: Live at Smalls, uscita nel 1998. Solo nel maggio e giugno 2001 il produttore Luke Kaven gli fece incidere un album in trio, che purtroppo Hewitt non riuscì a veder pubblicato.

Alcuni brani di quelle session vennero edite nel 2004 nel disco We Loved You mentre l'etichetta Smalls Records, emanazione dell'omonimo locale di New York, ha continuato a far uscire registrazioni postume riprese nel locale, stimolando l'attenzione di pubblico e critica.

Frank Hewitt era nato il 23 ottobre 1935 nel Queens, New York, e crebbe ad Harlem. Pianista autodidatta fu attratto dal jazz dopo l'ascolto di un disco di Charlie Parker, Dewey Square. I suoi modelli divennero presto Bud Powell, Thelonious Monk, Elmo Hope, Barry Harris e poco più che adolescente iniziò ad esibirsi nei locali con nomi di prima grandezza come John Coltrane, Howard McGhee, Cecil Payne, Dinah Washington. Nel 1961 fece parte del cast che rappresentava "The Connection" di Jack Gelber e nei decenni successivi operò sempre nei locali di New York, diventando per molto tempo il pianista residente allo Smalls.

In questo Fresh From the Cooler, registrato il 5 ottobre 1996 in quel club, Hewitt interpreta, assieme ad Ari Roland al contrabbasso e Jimmy Lovelace alla batteria, sette noti standard evidenziando doti di grande interprete: un maestro che si muove entro la migliore tradizione del mainstream piano, in cui esprime senso della misura nel gestire volumi e colori, tocco elegante, raffinato senso ritmico e fraseggio eloquente.

I brani sono tutti interessanti. Dal dinamico "Conception" influenzato dallo stile di Bud Powell, alla raffinata versione (quasi cameristica) di "Monk's Mood".

Per quelli che non l'hanno mai ascoltato (e sono certamente moltissimi) il consiglio è di rimediare al più presto.

Track Listing

01. I Waited For You (Fuller-Gillespie) - 7:21; 02. Conception (Shearing) - 7:21; 03. I Can't Get Started (Duke) - 10:34; 04. Cherokee (Noble) - 5:43; 05. Monk's Mood (Monk) - 13:03; 06. Tenor Madness (Rollins) - 12:03; 07. Peace (Silver) - 8:58.

Personnel

Frank Hewitt (pianoforte); Ari Roland (contrabbasso); Jimmy Lovelace (batteria).

Album information

Title: Fresh From the Cooler | Year Released: 2008 | Record Label: Smalls Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Secret Suite
Nick Lombardelli
The One And The Other
Lara Solnicki
Flatbosc & Cautery
Frank Gratkowski, Achim Kaufmann, Wilbert de...
Shuffling Ivories
Roberto Magris
Kinetic
Steven Feifke Big Band
Sogni D’oro
Berlin Mallet Group
Light as a Word
Remy Le Boeuf
Love is the Key
Sue Maskaleris

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.