All About Jazz

Home » Articoli » CD/LP/Track Review

1

Jon Hassell - Brian Eno: Fourth World, Vol. 1: Possible Musics

Enrico Bettinello By

Sign in to view read count
La Glitterbeat ristampa un classico come Fourth World, Vol. 1: Possible Musics della coppia Jon Hassell e Brian Eno.
Correva l'anno 1980 e la complessa ricerca del trombettista americano incontrava l'obliquità del musicista inglese, in trasferta a New York.
Musica etnica, ambient, minimalismo, elettronica si incontrano e scontrano in questa musica, fascinosa nel suo evocare mondi contrapposti, la tradizione e l'avanguardia, il passato e il futuro, l'Africa e le stelle.

Facendo l'antidoping a Hassell si trovano tracce di Don Cherry e dei Can, del mondo "Lovely" di Robert Ashley e del Pandit Pran Nath. Facendo l'antidoping a Eno si scopre che si è fatto imprestare le urine da parecchi colleghi, ma in fondo la sua genialità è anche un po' quella e alla fine la storia è che questo disco esce a doppio nome pur essendo più di Hassell che di Eno, ma nella vulgata se ne prende troppi meriti il secondo, anche perché di lì a poco esce anche il più danzante My Life in the Bush of Ghosts con David Byrne e il "quartomondismo" diventa un vero e proprio marchio di fabbrica.

Si può filosofeggiare a lungo su queste cose: la globalizzazione e i non-luoghi, la fusione stilistica e la perdita di una forse mai esistita innocenza. Si sono scritte e dette tantissime cose in questi decenni che è inutile ripetersi.
Conviene piuttosto riascoltare questa musica con animo leggero, lasciandosi trasportare dalla sapiente architettura ritmica e timbrica dei pezzi. E dal suono inconfondibile, soffiato e umano, allarmante e disumano, della tromba di Hassell, la cui lezione strumentale stende la sua ombra fino a oggi, ad esempio sulle sperimentazioni di colleghi nordici come Nils Petter Molvaer o Arve Henriksen (dai pigmei di "Ba-Benzele" alla Scandinavia... mica male come viaggio!)

Se non ce l'avete, ovviamente, abbiatelo!
In mancanza di inediti per farcire il tutto, la ristampa è accompagnata da un bel libretto con un testo di Eno e un'intervista a Hassell.

Track Listing: Chemistry; Delta Rain Dream; Griot (Over 'Contagious Magic'); Ba-Benzélé; Rising Thermal 14° 16' N; 32° 28' E; Charm (Over 'Burundi Cloud').

Personnel: Jon Hassell: tromba, sintetizzatore; Brian Eno: chitarra, sintetizzatori; Percy Jones, Michael Brook, Jerome Harris: basso; Naná Vasconçelos, Aïyb Dieng: percussioni; Paul Fitzgerald: elettronica; Gordon Philips, Andrew Timar, Tina Pearson: handclaps.

Title: Fourth World, Vol. 1: Possible Musics | Year Released: 2015 | Record Label: Glitterbeat

Tags

comments powered by Disqus

Related Articles

Read Home Boy, Sister Out CD/LP/Track Review
Home Boy, Sister Out
by Chris May
Published: July 22, 2018
Read Both Directions at Once: The Lost Album Deluxe Edition CD/LP/Track Review
Both Directions at Once: The Lost Album Deluxe Edition
by Doug Collette
Published: July 22, 2018
Read The Literature CD/LP/Track Review
The Literature
by Dan McClenaghan
Published: July 22, 2018
Read A History Of Nothing CD/LP/Track Review
A History Of Nothing
by Mark Corroto
Published: July 21, 2018
Read Turbamulta CD/LP/Track Review
Turbamulta
by Glenn Astarita
Published: July 21, 2018
Read 3 CD/LP/Track Review
3
by Jim Worsley
Published: July 21, 2018
Read "Float The Edge" CD/LP/Track Review Float The Edge
by John Sharpe
Published: July 23, 2017
Read "Open Book" CD/LP/Track Review Open Book
by Dan McClenaghan
Published: August 17, 2017
Read "Live in Zürich" CD/LP/Track Review Live in Zürich
by John Sharpe
Published: May 16, 2018
Read "Let Your Light Shine On" CD/LP/Track Review Let Your Light Shine On
by Chris May
Published: May 27, 2018
Read "Outside The Comfort Zone" CD/LP/Track Review Outside The Comfort Zone
by Roger Farbey
Published: July 24, 2017
Read "The Singles" CD/LP/Track Review The Singles
by Doug Collette
Published: October 1, 2017