All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Anthony Braxton, Derek Bailey: First Duo Concert

Enrico Bettinello By

Sign in to view read count
Registrato nella prestigiosa Wigmore Hall di Londra, questo concerto del giugno del 1974 costituisce il primo in duo tra Anthony Braxton e Derek Bailey (nonché la prima performance ufficiale del multi strumentista di Chicago in terra d'Albione).
Si erano conosciuti pochi anni prima, sempre a Londra e nel 1973 il chitarrista inglese era comparso come ospite in un concerto parigino del quartetto di Braxton. Qui, invece, si fronteggiano ad "armi pari."

Alcune evidenti differenze tra un approccio all'improvvisazione africano-americano post-coltraniano e uno europeo sono subito messe sul tavolo, con i due artisti che onestamente sin dalle prove del giorno precedente dichiarano cosa "non" vorranno dal duo.
Chi conosce, anche non troppo nel dettaglio, l'indole e la storia dei due musicisti non si stupirà nell'apprendere che Bailey dichiara subito di non volere eseguire all'unisono composizioni scritte, mentre Braxton risponde con un rifiuto all'improvvisazione totale.

Il compromesso, elemento naturale del suonare insieme, sia esso dichiarato o meno, è di improvvisare all'interno di aree predeterminate, in termini di tipologia di suoni da utilizzare. Due aree, una nella prima parte del concerto, una nella seconda, sono riservate a interventi solisti.
Questo porta a una dialettica sempre in movimento tra le traiettorie di Braxton, spesso attraversate da un lirismo guizzante e acidulo, e quelle di Bailey, al solito più strappate e abrasive, creando una varietà davvero stimolante di combinazioni e densità sonore.

Questo incontro tra Braxton e Bailey (il primo al tempo nemmeno trentenne, il secondo già che quarantenne) è un piccolo classico di quella stagione creativa, non a caso già ristampato in CD negli anni Novanta e ora nuovamente disponibile.
Due mondi espressivi che si sovrappongono, dando vita a riflessi e bagliori sempre cangianti (alcuni meravigliosi, altri meno riusciti) sono una ricchezza che chi frequenta queste scene probabilmente già ben conosce o non fatica a apprezzare.
A chi scrive di musica però spesso interessa provare anche a stimolare l'ascolto di lavori come questo presso nuovi ascoltatori e non sempre è facile uscire dai riferimenti più storicizzati per dare conto delle tante potenzialità che questi mondi sonori offrono a un'attenzione fresca.

Ecco dunque che ci sta di spendere un paragrafo in più per ricordare che un disco come First Duo Concert sia infatti oltre a un'esperienza estetica in grado di attivare connessioni e sensibilità, anche un formidabile strumento di dialettica umana e artistica, un piccolo manuale di utili pratiche e convenzioni per costruire senso relazionale attraverso i suoni. Anche quando questo non avviene in modo evidente (o magari non avviene proprio, capita eh), ne vale la pena.

Track Listing: The First Set - Area 1; The First Set - Area 2; The First Set - Area 3 (Open); The First Set - Area 4 (Solo); The First Set - Area 5; The First Set - Area 6; The Second Set - Area 7; The Second Set - Area 8; The Second Set - Area 9 (Solo); The Second Set - Area 10; The Second Set - Area 11 (Open); The Second Set - Area 12.

Personnel: Anthony Braxton: flauto, clarinetti, sax sopranino e contralto; Derek Bailey: chitarre.

Title: First Duo Concert | Year Released: 2016 | Record Label: Emanem

Tags

Watch

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Album Reviews
Book Reviews
Album Reviews
Live Reviews
Album Reviews
Multiple Reviews
Album Reviews
Live Reviews
Album Reviews
Live Reviews
Album Reviews
General Articles
Album Reviews
Extended Analysis
Album Reviews
Read more articles
Sextet (Parker) 1993

Sextet (Parker) 1993

New Braxton House
2018

buy
3 Compositions (EEMHM) 2011

3 Compositions...

Firehouse 12 Records
2016

buy

Related Articles

Read Caldera / Sky Islands Album Reviews
Caldera / Sky Islands
By Jakob Baekgaard
May 25, 2019
Read Baby, Please Come Home Album Reviews
Baby, Please Come Home
By Doug Collette
May 25, 2019
Read Reckless Heart Album Reviews
Reckless Heart
By Doug Collette
May 25, 2019
Read Fire Brigade Album Reviews
Fire Brigade
By Phillip Woolever
May 25, 2019
Read Day to Day Album Reviews
Day to Day
By Paul Naser
May 24, 2019
Read Theia Album Reviews
Theia
By Jim Worsley
May 24, 2019