All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Marilyn Mazur - Jan Garbarek: Elixir

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Se è vero che Marilyn Mazur ha potuto contare sull’appoggio e sul sostegno di tantissimi grandi, tra cui l’ultimo Miles Davis e Gil Evans, d’altra parte anche il suo sodalizio con Garbarek, iniziato nei primi anni Novanta, sembra essere uno dei punti fermi nella sua fulgida carriera.

Dunque non stupisce che la percussionista abbia voluto condividere col sassofonista norvegese questo suo secondo disco ECM (il primo era Small Labyrinths del 1997), in cui sono immortalati una serie di duetti registrati nel giugno del 2005.

I ventuno brevi sipari, accomunati per lo più da un climax algido e notturno, presentano tra l’altro bei momenti improntati al recupero della concezione ritmica africana più ancestrale, con le numerosissime percussioni impegnate in una sorta di iter circolare.

E’ su questo scenario che si innestano i sassofoni ora danzanti e incombenti, ora distesi in affermazioni molto lineari dalla sonorità ben definita e in un gioco di voluto contrasto con l’incalzare dei tamburi etnici, della steel drum, delle campane e dei tanti metalli.

In alcuni particolari squarci il sassofonista sembra addirittura scoprire e riscoprire al tenore un bellissimo timbro screziato che può evocare qualcosa di molto lontano da ciò che il nome Garbarek evoca negli ultimi anni.

A scanso di equivoci va detto che l’enfasi pletorica della pronuncia di cui è stato spesso accusato, ma anche un certo gusto forzosamente e forzatamente “etno” (e in questo senso davvero sopra le righe) del suo ultimo periodo non scompaiono del tutto in Elixir.

Tuttavia la stucchevolezza di tutto questo è sostanzialmente limitata dalla dimensione scarna del duo e dalla natura stessa di questo incontro che contiene ampi declivi improvvisati.

I duetti percussioni-flauto (“Spirit Of Air” e “Spirit Of Sun”) sono percorsi da un assolutismo che trova un punto di contatto tra la musica strumentale libanese e le vette del Nord Europa, mentre i numerosissimi pezzi di sole percussioni sembrano rappresentare un’affabulazione dalla translucenza minimale.

Track Listing: Clear; Pathway; Dunun Song; Joy Chant; Bell-Painting; Elixir; Orientales; Metal Drew; Mother Drum; Mountain Breath; Creature Walk; Spirit of Air; Spirit of Sun; Sheep Dream; Talking Wind; Totem Dance; The Siren in the Well; River; On the Move; Winter Wish; Clear Recycle.

Personnel: Marilyn Mazur: percussion; Jan Garbarek: tenor and soprano saxophones, flute.

Title: Elixir | Year Released: 2008 | Record Label: ECM Records

About Marilyn Mazur
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related