All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Kevin Eubanks, Stanley Jordan: Duets

Mario Calvitti By

Sign in to view read count
La chitarra è uno strumento che per sua natura si presta all'interazione in duo con un altro strumento, di qualsiasi tipo, ma è proprio con un'altra chitarra che le possibilità espressive pressoché illimitate sembrano riuscire a esprimersi al meglio. Per questo i duetti tra chitarristi sono sempre stati frequenti in tutti i generi musicali, dalla classica al rock, dal folk all'avanguardia, senza dimenticare ovviamente il jazz, anche se non sempre gli abbinamenti tra i musicisti mantengono quanto promesso sulla carta.

Kevin Eubanks e Stanley Jordan sono due artisti della stessa generazione (classe 1957 il primo, 1959 il secondo), entrambi con alle spalle trenta anni di carriera professionale. Stilisticamente sono abbastanza diversi tra loro, soprattutto a causa del particolare approccio alla chitarra da parte di Stanley Jordan che usa la tecnica touch, probabilmente unico in ambito jazzistico, consistente nell'utilizzo simultaneo delle due mani sulla tastiera dello strumento, che gli permette di suonare contemporaneamente linee indipendenti, con risultati stupefacenti soprattutto in solo. Musicalmente però le differenze si riducono; entrambi sono legati a un mainstream jazzistico moderno con frequenti escursioni verso il pop, ed è quello che troviamo anche in questo Duets, primo frutto discografico di una collaborazione di lunga data finora saltuaria e occasionale, che sembra aver trovato la via di un progetto musicale più definito.

I dieci brani contenuti nel CD sono rappresentativi dell'orizzonte musicale dei due chitarristi; vi troviamo quattro cover di standard jazzistici arcifamosi (quante volte abbiamo già sentito "Summertime" e "Nature Boy"?), due di brani pop ("Someone Like You" di Adele e "Lights," un hit disco-pop) e quattro brani originali sviluppati da improvvisazioni in studio. L'amalgama tra i due musicisti funziona bene, le situazioni strumentali sono sufficientemente varie anche per il ricorso ad altri strumenti (entrambi i chitarristi usano anche il piano), e il disco risulta godibile all'ascolto grazie alla grande musicalità dei protagonisti.

Certo non bisogna aspettarsi chissà quali novità o rivoluzioni strumentali; il disco procede senza sorprese o invenzioni prticolari, ma d'altra parte conoscendo i due musicisti in questione non ci si poteva aspettare niente di diverso. Da questo punto di vista non si può parlare di un lavoro deludente, anche se l'approccio ai brani rimane molto tradizionale, ma chi cerca stimoli nuovi dovrà necessariamente rivolgersi altrove. Per tutti gli altri, rimane un intrattenimento onesto e gradevole anche se sicuramente non indispensabile per chi non sia già un fan di almeno uno dei due chitarristi.

Track Listing: Morning Sun; Summertime; Nature Boy; Someone Like You; A Child Is Born; Old School Jam; Vibes; Blue in Green; Lights; Goin' On Home.

Personnel: Stanley Jordan: chitarra elettrica, piano; Kevin Eubanks: chitarra acustica e elettrica, piano, basso elettrico, tastiere.

Title: Duets | Year Released: 2015 | Record Label: Mack Avenue Records

About Stanley Jordan
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Listen

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read A Throw Of Dice
A Throw Of Dice
By Dan McClenaghan
Read Roma
Roma
By Mike Jurkovic
Read e-motion
e-motion
By Nicholas F. Mondello
Read The Real Blue
The Real Blue
By Jack Bowers
Read City Abstract
City Abstract
By Dan Bilawsky
Read Spectrum
Spectrum
By Mike Jurkovic
Read Munich 2016
Munich 2016
By Karl Ackermann
Read Sounds of 3 Edition 2
Sounds of 3 Edition 2
By Geno Thackara