All About Jazz

Home » Articoli » CD/LP/Track Review

0

Simone Beneventi - Andrea Rebaudengo: Duals

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Tre composizioni di contemporanea per pianoforte e percussioni, di assai diverse durate -rispettivamente trentatré, sette e diciotto minuti -ma interpretate con unità stilistica dai due protagonisti, Simone Beneventi alle percussioni e Andrea Rebaudengo al pianoforte, grazie alle coloriture timbriche comuni. Questo il contenuto di Duals, che riprende il titolo dalla prima delle tre opere, a firma del compositore leccese Ivan Fedele.

Il lavoro di apertura, del 2016, oltre che il più lungo, è anche quello più articolato, diviso in cinque parti nelle quali vanno in scena situazioni sonore per molti aspetti simili, anche per la presenza di sole percussioni metalliche, ma radicalmente diverse per composizione timbrica: nella prima troviamo gong cinesi e percussioni tibetane, nella seconda steel drum e campanacci, nella terza solo piatti, nella quarta vibrafono, campanacci e glockenspiel, nell'ultima tamtam e campane a lastra. Tutto questo mentre il piano varia sonorità attraverso preparazioni e usi particolari, spesso di tipo percussivo. Gli scenari che si sviluppano, così, sono estremamente vari, passando da momenti sospesi ad altri estremamente intensi, da stilemi prossimi al jazz ad altri più liricamente evocativi. Musica che richiede attenzione per coglierne le sfumature e, soprattutto, per apprezzarne i contrasti, estremamente elaborati.

Il secondo lavoro, in un unico movimenti, porta la firma di Maurice Ohana ed è del 1982. Come da sottotitolo, si tratta di un dialogo tra i due strumenti, stavolta molto più "tradizionali": pianoforte da un lato, set batteristico dall'altra.

L'ultimo lavoro, di George Aperghis, è del 1995 e vede in scena pianoforte e marimba, quindi due strumenti in grado di intrecciarsi e dialogare in modo assai più paritetico che non nel caso delle strumentazioni precedenti. Qui l'atmosfera cambia maggiormente e assume un andamento più lirico, a momenti quasi sinfonico, in piena identità classico-contemporanea. Nelle quattro parti in cui è divisa la pièce i toni mutano ripetutamente, pur mantenendo una generale sospensione a cagione dell'ampio lavoro sulle pause.

Disco di indubbio interesse, eseguito con grande accuratezza e caratterizzato dalla finezza del dettaglio sonoro.

Track Listing: Ivan Fedele - Duals: First-Fifth Dual; Maurice Ohana - Etude d’interprétation n. 12: Imitations-Dialogues; George Aperghis - Quatre Pièces Fébriles: I-IV.

Personnel: Simone Beneventi: percussions; Andrea Rebaudengo: piano.

Title: Duals | Year Released: 2017 | Record Label: Stradivarius

Tags

comments powered by Disqus

CD/LP/Track Review
  • Duals by Neri Pollastri
Read more articles
Duals

Duals

Stradivarius
2017

buy

Related Articles

Read Smart Grid CD/LP/Track Review
Smart Grid
by Karl Ackermann
Published: July 16, 2018
Read Monochrome CD/LP/Track Review
Monochrome
by Hrayr Attarian
Published: July 16, 2018
Read Attitude Manouche CD/LP/Track Review
Attitude Manouche
by Chris Mosey
Published: July 16, 2018
Read Geometry of Caves CD/LP/Track Review
Geometry of Caves
by Troy Dostert
Published: July 16, 2018
Read This World of Dew CD/LP/Track Review
This World of Dew
by Dan McClenaghan
Published: July 16, 2018
Read Gegenschein CD/LP/Track Review
Gegenschein
by Karl Ackermann
Published: July 15, 2018
Read "Loneliness Road" CD/LP/Track Review Loneliness Road
by Doug Collette
Published: October 1, 2017
Read "Hide Ye Idols" CD/LP/Track Review Hide Ye Idols
by Troy Collins
Published: November 19, 2017
Read "Oh My, Those Boys!" CD/LP/Track Review Oh My, Those Boys!
by John Sharpe
Published: May 29, 2018
Read "Friendly Ghosts" CD/LP/Track Review Friendly Ghosts
by Roger Farbey
Published: September 1, 2017
Read "Last Things Last" CD/LP/Track Review Last Things Last
by Roger Farbey
Published: January 26, 2018
Read "The Bucket List" CD/LP/Track Review The Bucket List
by Doug Collette
Published: October 28, 2017