All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Filippo Bianchini 4-Tet: Disorder at the Border

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Primo disco a proprio nome per il sassofonista Filippo Bianchini, nato a Orvieto, cresciuto a Roma e da alcuni anni di stanza a Bruxelles. La formazione di cui è leader è un quartetto classico -in due tracce allargato a sestetto -composto di musicisti forse non di primo piano, di età diverse ma certo preparatissimi. E la musica presentata, in larga parte di sua composizione, è un tradizionale jazz moderno ma ben strutturato ed eccellentemente eseguito.

Lo si percepisce fin dalla traccia d'apertura, come le altre una ballad, nella quale Bianchini è impegnato al tenore: un brano ritmicamente teso e ben congegnato, nel quale hanno splendidi spazi a disposizione sia l'ottimo pianista Nicola Andrioli, sia il non meno apprezzabile contrabbassista Jean-Louis Rossinfosse, che oltre un bell'assolo è sempre presente in modo tangibile anche come asse portante della formazione, con il valido e cangiante contributo alla batteria di Armando Luongo. Un contesto che offre al leader la possibilità di mostrare qualità tutt'altro che modeste: suono netto e pulito, fraseggi ampli ma mai ridondanti, espressività eclettica, che sintetizza la storia dello strumento richiamando qua e là stilemi coltraneani.

Ma anche il resto del disco è sulla medesima falsariga, anche quando si passa agli standard, come in "Weaver of Dreams," o il quartetto si amplia e le voci soliste diventano tre, affiancando quella del leader. Appena diverso il clima nei due brani ove Bianchini imbraccia il soprano -"Song for Sat" e "Dance for My Friends" -al quale mostra eredità shorteriane e pertanto è più asciutto ed espressivamente fluido di quanto non sia al tenore.

Un disco "semplice" ma onesto e diretto, che non manca di dettagli gustosi e si ascolta con piacere, prima vetrina per un musicista da seguire.

Track Listing: Try Not to Be Angry; Pretext; FAB; Disorder at the Border; Song for Sat; Weaver of Dreams; Dance for My Friends; Mad Blues.

Personnel: Filippo Bianchini: sax (tenore e soprano); Nicola Andrioli: pianoforte, Fender Rhodes; Jean-Louis Rossinfosse: contrabbasso; Armando Luongo: batteria; John Ruocco: sax tenore e clarinetto; Rodolfo Neves: tromba e flicorno.

Title: Disorder at the Border | Year Released: 2016 | Record Label: September

About Filippo Bianchini
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Jazz Near Rome
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related