All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Francesco Nurra: Diario di un pazzo

Libero Farnè By

Sign in to view read count
Francesco Nurra: Diario di un pazzo
Cosa può contenere il diario di un pazzo? Di tutto, mescolato in modo dialettico o schizofrenico: ossessioni ripetitive, malinconiche introversioni, paranoie, senso di onnipotenza, visioni mistiche, analisi pseudo-oggettive, declamazioni pompose, esausti ripiegamenti nell'inconscio, disperate richieste d'aiuto, espressioni di autoesaltazione o di autolesionismo... Tutti questi atteggiamenti trovano una traduzione musicale nel disco del sassarese Francesco Nurra.

In questa operazione dall'acre sapore punk-trasgressivo o neo-futurista, decisamente in linea con l'estetica di Improvvisatore Involontario, l'autore si avvale di compagni di strada in perfetta sintonia con le sue intenzioni (Francesco Cusa "Skrunch" sembra impersonare la parte del mentore), mettendo in azione un'ampia gamma di espedienti vocali e di strumenti complementari, acustici o elettronici. Una declamazione teatral-letteraria prende campo nel lungo "Prima che vengano a prenderci," in cui l'oggettiva descrizione delle fasi di decomposizione di un cadavere si alterna alla fosca manovra d'adescamento di un orco, e in "Preghiera," che dà voce all'esternazione religiosa di un emarginato, più patetica che irriverente.
Molti momenti sono caratterizzati da vocalizzi esasperati e grotteschi o da intrecci quasi accademici fra le voci di Nurra, di Vasi e della Raviglia. Altrove compaiono fremiti, sgocciolii elettronici, metalliche reiterazioni, repentine scariche ritmiche, alonati impasti sonori, melodiose citazioni, collettivi free, improbabili esotismi, rallentamenti o frammentazioni della narrazione... Tutto a condire di sorprese una sperimentazione lucida e provocatoria, un percorso accidentato di settantuno minuti, a cui avrebbe giovato una maggiore sintesi espressiva.

Track Listing

Plath; Mambo Jumbo; Freaks; L’ora panica; Prima che vengano a prenderci; Non aver paura della zia Marta; Pour en finir avec le jugement de dieu; Anna Satta, per gli amici Sattanna; Preghiera; Minuetto della siringa.

Personnel

Francesco Cusa: conduction, batteria; Francesco Nurra: conduction, voce e live electronics; Riccardo Pittau: tromba; Marta Raviglia: voce e live electronics; Simone Sassu: tastiere, pianoforte; Vincenzo Vasi: theremin, voce, live electronics, giocattoli, basso elettrico; Alessandro Zolo: contrabbasso, basso elettrico.

Album information

Title: Diario di un pazzo | Year Released: 2014 | Record Label: Improvvisatore Involontario

Post a comment about this album

Tags

View events near Bologna
Jazz Near Bologna
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

Read Mazel Tov Kocktail!
Mazel Tov Kocktail!
Ira B. Liss Big Band Jazz Machine
Read Twilight
Twilight
U.S.E. Trio
Read Play On
Play On
Out To Dinner
Read Auge
Auge
Aki Takase

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.