All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Greg Burk Expanding Trio: Deep Blue Sky

Maurizio Zerbo By

Sign in to view read count
Deep Blue Sky ripropone la sonorità elettrica del sintetizzatore Moog, con scansioni ritmiche tra jazz e funky. Il canone di riferimento, in voga negli anni Settanta, viene talora rinverdito con una dimensione ritmica contemporanea. C'è pure spazio per le sonorità acustiche, magnificamente rivelate dall'aura intimistica ed introspettiva di "Starbright Reverie."

Oltre a rispecchiare maggiormente la poetica jazzistica di Greg Burk, l'intensa narratività melodica di questa composizione è l'episodio più riuscito di un percorso musicale complessivamente arioso e ritmicamente frastagliato. Su buoni livelli si attesta anche il sound d'insieme all'insegna dell'eclettismo, nella duplice veste acustica ed elettrica.

Non c'è solo colore o il ritmo in questo trio, che anche nelle soluzioni più fusion sa come imprimere il drive e la forza espressiva del jazz. Ma questa non è la formula più adatta al leader per esprimere al meglio gli infiniti rivoli del suo pianismo.

Track Listing: Boson Bounce; Spacetime Slide; Starbright Reverie; Celestial Caress; Triad Again; Elliptic Incantation; Run Neutrino Run; Dep Blue Sky; We Go.

Personnel: Greg Burk: piano, Moog; Stefano Senni: contrabbasso; Enzo Carpentieri: batteria.

Title: Deep Blue Sky | Year Released: 2017 | Record Label: Pink House Records

About Greg Burk
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles

Read Road Warrior
Road Warrior
By Chris May
Read Catania
Catania
By Ian Patterson
Read Magma
Magma
By Mark Corroto
Read The Outsider
The Outsider
By Mark Sullivan
Read The People I Love
The People I Love
By Mark Corroto
Read Drone Dream
Drone Dream
By John Sharpe
Read Uppsala 1971
Uppsala 1971
By Chris Mosey