Learn How

We need your help in 2018

Support All About Jazz All About Jazz is looking for readers to help fund our 2018 projects that directly support jazz. You can make this happen by purchasing ad space or by making a donation to our fund drive. In addition to completing every project (listed here), we'll also hide all Google ads and present exclusive content for a full year!

2

AA.VV.: Dalla in Jazz

Luca Muchetti By

Sign in to view read count
Non facciamo finta di niente. Ogni volta in cui capita sotto mano un album che santifica l'autore di turno, versando sul repertorio una vernice blu e pastosa con la semplice etichetta "in jazz," un brivido ci percorre la schiena. I motivi sono tanti: il più delle volte sono album che non andranno oltre il singolo ascolto, altre volte si assiste a una parata di canzoni dal sapore annacquato, francamente inutili. In altre occasioni ancora non sentiamo altro che esercizi di stile ben confezionati ma nemmeno troppo originali. Nel peggiore dei casi la dimensione onanistica prende il sopravvento su tutto e si mangia tanto le sembianze della canzone quanto il potenziale senso della nuova trasposizione.

Per tutti questi motivi quando Dalla in Jazz dalla custodia prende la via del lettore, la nostra mano trema. L'orecchio, però,rimane da subito piacevolmente colpito da un disco che mette in fila l'omaggio di Paolo Fresu, Vinicio Capossela, Giovanni Mirabassi, Javier Girotto e Fabrizio Bosso, fra gli altri, sulla base di un autentico affetto per la musica del cantate bolognese improvvisamente scomparso nel 2012 a Montreux. Ognuno trova una chiave di lettura personale, sovente molto riconoscibile, ma sempre rispettosa dei brani originali.

La tromba di Luca Aquino, per esempio, è protagonista insieme alla voce di Lucio sulle note di "La mer" di Charles Trenet (il brano fu registrato nel 2010), una chiesa di Tarquinia è la sede della registrazione di una delicata versione di "Attenti al lupo" per sola tromba e pianoforte, Mirabassi è impegnato in una "Quale allegria" catchy e notturna, Fresu si lancia nel super classico "Caruso" innestata su un sampler di Omar Sosa tratto da un concerto parigino del 2012. La Gegé Telesforo Band pulsa il suo migliore groove in una strepitosa "Stronzo," piena di funk e che sarebbe molto piaciuta al Miles Davis di DooBop. Commovente è la rilettura di "Felicità" del trio Girotto-Servillo-Mangalavite, fino alle atmosfere elleniche di "Itaca," non a caso scelta da Vinicio Capossela, reduce dall'esperienza greca di Rebetiko Gymnastas, per una perlustrazione marinaresca a suon di cori e bouzouki. Finirà in sirtaki.

'Onesto' è l'aggettivo più adatto per descrivere questo album.

Track Listing: La Mer (Trenet); Attenti Al Lupo; Quale Allegria; Caruso; Com’e’ Profondo Il Mare; Washington; Stronzo; Felicità; Futura; Piazza Grande; Balla Balla Ballerino; Il Cielo; Vita; Itaca.

Personnel: Luca Aquino: tromba, electronics; Lucio Dalla: voce e clarinetto; Audun Erlien: basso; Wetle Hoste: batteria; Stefano Di Battista: sax soprano; Julian Oliver Mazzariello: piano; Giovanni Mirabassi: piano; Gianluca Renzi: basso; Lukmil Perez Herrera: batteria; Paolo Fresu: tromba, flicorno e multieffetti; Maria Pia De Vito: canto; Julian Oliver Mazzariello: piano; Flavio Boltro: tromba; Alessandro Magri: tastiere, programmazione, sound design; Gegè Telesforo: voce; Alfonso Deidda: sax contralto; Domenico Sanna: piano; Giuseppe Bassi: contrabbasso; Roberto Pistolesi: batteria; Javier Girotto: sax soprano, voce in coro; Peppe Servillo: voce, solista; Natalio Mangalavite: piano, percussioni, voce in coro; Enrico Pieranunzi: piano; Simona Severini: voce; Aldo Romano: voce; Jean-Pierre Mas: piano; Fabrizio Bosso: tromba; Luciano Biondini: fisarmonica; Roberto Gatto: batteria e tanpura; Max Gazzé: voce, basso, cori; Daniele Tittarelli: sax soprano; Pierpaolo Bisogno: vibrafono; Enrico Bracco: chitarra; Silvia Manco: piano; Nick the Nightfly: voce; Jerry Popolo: sax; Julian Oliver Mazzariello: piano; Francesco Puglisi: basso; Amedeo Ariano: batteria; Vinicio Capossela: voce; Psarandonis: lyra e voce; Lambis Xylouris: oud; Manolis Papos bouzouki e lauto; Vassilis Massalas: chitarra acustica e sax; Dimitri Emmanouil: percussioni.

Title: Dalla in Jazz | Year Released: 2014 | Record Label: Okeh

Tags

comments powered by Disqus

More Articles

Read Satoko Fujii Solo CD/LP/Track Review Satoko Fujii Solo
by Karl Ackermann
Published: January 17, 2018
Read when the shade is stretched CD/LP/Track Review when the shade is stretched
by Mark Sullivan
Published: January 17, 2018
Read The Influencing Machine CD/LP/Track Review The Influencing Machine
by Roger Farbey
Published: January 17, 2018
Read Presence CD/LP/Track Review Presence
by Geannine Reid
Published: January 17, 2018
Read Flaneur CD/LP/Track Review Flaneur
by Jakob Baekgaard
Published: January 16, 2018
Read D'Agala CD/LP/Track Review D'Agala
by Troy Dostert
Published: January 16, 2018
Read "La Diversité" CD/LP/Track Review La Diversité
by Roger Farbey
Published: January 31, 2017
Read "Threes" CD/LP/Track Review Threes
by Glenn Astarita
Published: November 24, 2017
Read "A Tribute to Art Blakey and the Jazz Messengers" CD/LP/Track Review A Tribute to Art Blakey and the Jazz Messengers
by Mark Sullivan
Published: August 9, 2017
Read "Triangulum" CD/LP/Track Review Triangulum
by Troy Dostert
Published: June 20, 2017
Read "Nattens Skogar – version for four players" CD/LP/Track Review Nattens Skogar – version for four players
by John Eyles
Published: December 1, 2017
Read "Tangents" CD/LP/Track Review Tangents
by Karl Ackermann
Published: August 28, 2017