All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

1

Michael Attias: Credo

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Attivissimo sassofonista dagli anni 90, Michael Attias raggiunge con Credo il punto più alto della sua produzione.

Realizzato attraverso diverse fasi di progettazione nel corso di un decennio, il repertorio approntato prende spunto da un casuale ritrovamento di un frammento di una Messa di Frescobaldi, appunto il "Credo".

Attias, affascinato dalla semplice struttura di quel testo, lo ha trasformato in una serie di approfondimenti melodico-ritmici, fino a raggiungere una serie di otto brani.

La musica possiede una naturale comunicativa, frutto della cantabilità rinascimentale, che si esalta nella forza delle improvvisazioni jazzistiche, libere, ariose, estroverse, alla maniera dell’attuale scuola polistilistica di New York.

Attias, israeliano cosmopolita, riesce inoltre ad aggiungere in “Berechit” una traccia ispirata alla liturgia ebraica, con felice gusto d’insieme.

Le esecuzioni mantengono alto l’impatto emotivo, non rinunciando al rigore degli arrangiamenti.

Il quartetto comprende sassofoni, trombone e sezione ritmica e diventa sestetto con gli inviti per il corno di Mark Taylor ed il violino di Sam Bardfeld in quattro episodi.

Track Listing: 01. Credo (Michael Attias); 02. I's (Attias); 03. Orange (Attias); 04. Dream That Darn (Attias); 05. Hot Mountain Song (Attias); 06. Mes Petites Amoureuses (Attias); 07. Labat (Attias-Foni); 08. Berechit (Attias).

Personnel: Michael Attias (sax alto e baritono); Reut Regev (trombone); Chris Lightcap (contrabbasso); Igal Foni (batteria); Mark Taylor (corno francese); Sam Bardfeld (violino)

Title: Credo | Year Released: 2007 | Record Label: Clean Feed Records

About Michael Attias
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related