All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Komeda Project: Crazy Girl

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Komeda Project: Crazy Girl
A quasi quarant'anni dalla scomparsa di Krzysztof Komeda, la sua musica rappresenta per i jazzmen polacchi una costante fonte d'ispirazione. Tomasz Stanko, che fu uno di suoi primi e più fedeli partner, ha ripreso più volte le sue composizioni trasfigurandole con la sua notevole personalità: dal suo primo disco da leader (Musik for K del 1970 fino al magistrale Litania, inciso per l'ECM nel 1997). Lo stesso hanno fatto Michal Urbaniak in We'll Remember Komeda, il violinista Zbigniew Seifert ed altri di quella generazione.

Il quintetto protagonista di questo nuovo disco sui suggestivi temi di Komeda (ricordiamo che fu il compositore di tutti i primi film di Roman Polanski, compreso "Rosemary's Baby") opera a New York ed è stato fondato da due musicisti polacchi trasferitisi negli Stati Uniti da 25 anni e da tre musicisti americani.

Lo scopo del gruppo è quello di presentare la musica di Krzysztof in un'ottica fondamentalmente mainstream e quindi un po' lontana da quello spirito visionario che portava l'autore a fondere il jazz con elementi classico-romantici e del folklore slavo. Le composizioni di Komeda diventano così tipici jazz standard, su cui improvvisare secondo gli schemi usuali del jazz modale d'impronta coltraniana.

Per chi conosce la ricchezza della musica di Komeda e quella dei partner che abbiamo citato è un po' poco. Tutto è molto ben eseguito, ricco di mordente e buona tecnica ma equilibri di una musica così potenzialmente ricca di sfumature e suggestione sono un po' compromessi. Per il pubblico americano, che poco sa di Komeda e dei suoi partner d'allora, il lavoro sarà invece apprezzabile.

Non vorremmo però sembrare troppo severi. In alcuni momenti, quelli strutturalmente più liberi (vedi "Kattorna") e negli intensi "Ballada" e "Svantetic Prelude" (i brano più riusciti) l'arte di Komeda è ben rappresentata.

I fondatori del Komeda Project, Medyna e Winnicki, hanno iniziato la loro carriera musicale in Polonia negli anni settanta. Medyna nel 1971 era studente di Seifert mentre Winnicki nel 1975 di Jan Jarczyk.

Nel 1978 le strade dei due musicisti si sono unite quando insieme hanno creato il gruppo di nome Break Water. Già negli USA nella seconda metà degli anni Novanta il gruppo è stato rifondato col nome di Electric Break Water. Il Komeda Project con l'ingresso di Russ Johnson alla tromba, Michael Bates al contrabbasso e David Anthony alla batteria, ha iniziato la sua attività nel gennaio del 2003.

Track Listing

01. Crazy Girl (Komeda) - 11.14; 02. Kattorna (Komeda) - 9.14; 03. Ballada (Komeda) - 5.09; 04. Is That Tour Final Answer? (Winnicki) - 8:47 05. Svantetic Prelude (Komeda) - 2.39; 06. Svantetic (Komeda) - 8.38; 07. Tail Peace (Winnicki) - 6:45; 08. Stop Time (Winnicki) - 7:45; 09. Sleep Safe and Warm (Komeda) - 1.09.

Personnel

Russ Johnson (tromba, flicorno); Krzysztof Medyna (sax tenore, soprano); Andrzej Winnicki (piano); Michael Bates (contrabbasso); David Anthony (batteria).

Album information

Title: Crazy Girl | Year Released: 2007 | Record Label: WMF Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read Son Of Nyx
Son Of Nyx
Tamil Rogeon
Read Solo/Duo
Solo/Duo
Eli Wallace/Beth McDonald
Read Solo
Solo
Daniel Rotem
Read Immigrance
Immigrance
Snarky Puppy
Read Rites of Fire
Rites of Fire
Kelvin Sholar Trio
Read BB XL
BB XL
Walter White

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.