All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Kyle Bruckmann's Wrack: Cracked Refraction

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Kyle Bruckmann's Wrack: Cracked Refraction
Kyle Bruckmann è attivo nella Bay Area come specialista di oboe, compositore raffinato in bilico tra jazz, avanguardia da camera, elettronica, improvvisatore a 360 gradi. È a fianco del trombettista Ernst Karel nel duo EKG, componente del quartetto Lozenge, ma soprattutto leader di questo agguerrito Wrack, quintetto ad alta intensità jazzistica dallo spettro timbrico molto definito (oboe, viola, clarinetti più sezione ritmica).

Ed è il carattere screziato, scuro ma con intelligenti morbidezze interne, a spiccare in questo eccellente lavoro. Il background degli elementi di Wrack consente al gruppo di far interagire con naturalezza spunti disparati, basati per lo più su strutture ritmiche irregolari, dove tempi pari e dispari si avvinghiano come in certe band zappiane dei primordi. Sono i brani aggressivi, nervosi, a catturare istantaneamente: "Exacerbator" e "The Dishevelator," ad esempio, con il ruolo incalzante della viola di Jen Clare Poulson (che si scambia le parti con l'oboe del leader) e la narrazione fluente del clarinetto basso di Jason Stein. La caratura strumentale dei singoli vivacizza una musica che potrebbe attorcigliarsi in fumisterie post Stravinsky: è il jazz infatti che fa la differenza, quell'abilità di impennare lacerti di frase in irresistibili voli asimmetrici, che gonfiano e ridimensionano una tensione sempre vagante.

Tuttavia, ad ascolti ripetuti, il talento di Bruckmann è forse più autorevole nei brani costruiti a frammenti, là dove le voci si interrompono e ridisegnano situazioni inafferrabili. Viola e oboe orientano il clima, la batteria irrompe con toni secchi e antiretorici (un ottimo Tim Daisy), basso e clarinetto basso moltiplicano spezzoni, rispondono ai segnali con altrettanta prontezza. Musica mobile, attraente, seduttiva, talvolta urticante.

Cracked Refraction prova a rispondere in definitiva.

Track Listing

1. Exacerbator – 5:45; 02. Notwithstanding – 12:56; 03. Ratchetforms – 9:13; 04. Fair to Middling – 8:25; 05. The Dishvelator – 7:13; 06. A Shambles – 10.49; 07. NJBC – 9:09.

Personnel

Kyle Bruckmann (oboe, corno), Jen Clare Paulson (viola), Jason Stein (clarinetto basso), Anton Hatwich (contrabbasso), Timothy Daisy (batteria, marimba).

Album information

Title: Cracked Refraction | Year Released: 2012 | Record Label: Motown

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.