All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Gabriel Zufferey: Contemplation (piano solo)

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Gabriel Zufferey: Contemplation (piano solo)
È possibile costruire un disco su ben tredici standard, per di più in piano solo, senza cadere nella retorica, nell'esercizio stilistico o, nel migliore dei casi, in una delicata e rischiosa operazione di destrutturazione/ricomposizione? Ascoltando Contemplation potremmo rispondere di si.

Il ventottenne pianista svizzero Gabriel Zufferey, qui al debutto solitario dopo avere inciso con un solido quartetto a suo nome comprendente il notevole trombonista Samuel Blaser, riesce nell'impresa con un'idea semplice semplice. Quella di ridurre all'essenziale, sottrarre il più possibile, leggere gli standard da una prospettiva interna che ne colga gli attimi fuggenti da tradurre in note di purezza cristallina e in visioni intimiste di vago stampo accademico.

Ecco allora "Armando Rhumba," un minuto e trenta secondi di svolazzi e di pennellate che affascinano per incisività. Ecco "Freedom Jazz Dance," due minuti e tre secondi di tensioni, nodi e intrecci spigolosi che svelano il lato meno orecchiabile del famoso brano di Eddie Harris.

Per non parlare dalla traccia conclusiva, due minuti e venticinque secondi, che riuniscono niente meno che "Lonnie's Lament" e "Lonely Woman," tutt'altro che un delitto di lesa maestà, bensì la capacità di rendere l'atmosfera di due capolavori con pochi tratti e tanto silenzio.

Fa eccezione a questo approccio "riduttivo," l'interpretazione di "Giant Steps," con i suoi sei minuti scarsi la traccia più lunga del CD. Le difficoltà armoniche del brano di Coltrane, che hanno fatto tremare i polsi a più di un pianista, vengono risolte da Zufferey con grazia ed eleganza, in una versione metafisica dove prevalgono le sfumature e dove serenità e leggerezza pervadono lentamente l'ascoltatore.

Pianista da seguire.

Track Listing

01. Contemplation (M. Tyner); 02. Gnossienne N.3/Nardis (Satie/Davis); 03. Tension (Zufferey); 04. Take Five (Desmond); 05. Crepuscule (Zufferey); 06. My Funny Valentine (Rodgers); 07. Armando's Rhumba (Corea); 08. Tenderly (Gross); 09. Underside (Zufferey); 10. The Old Country (Adderley/Lewis); 11. In a Sentimental Mood (Ellington); 12. Freedom Jazz Dance (Harris); 13. Diensa (Kirkland); 14. Cassiopee (Zufferey); 15. Trinkle Tinkle (Monk); 16. Giant Steps (Coltrane); 17. Aldebaran (Zufferey); 18. Lonnie's Lament/Lonely Woman (Coltrane- Coleman).

Personnel

Gabriel Zufferey (pianoforte).

Album information

Title: Contemplation (piano solo) | Year Released: 2012 | Record Label: Out of Sight Music

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Untucked In Hannover
Tom Rainey Obbligato
Aliens & Wizards
The Spike Wilner Trio
Manhattan Samba
Hendrik Meurkens
Almost Alone Vol 1
Samo Salamon & Friends
Celebration
Irene Schweizer / Hamid Drake
Live at FarOut, Atsugi 1987
Derek Bailey / Mototeru Takagi
Live at No Black Tie
Jeremy Monteiro
Between Us
Emil Viklický & Pavel Hrubý

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.