All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Harry Fulcher - Aaron Standon - Pete Brandt - Marco Anderson: Conspiracy of Equals

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Harry Fulcher - Aaron Standon - Pete Brandt - Marco Anderson: Conspiracy of Equals
Il quartetto Conspiracy of Equals è tra i più interessanti ensemble dell'attuale musica improvvisata inglese. Poco noti in Italia, i suoi componenti si sono conquistati una solida reputazione sulla scena dell'avanguardia britannica anche per la militanza nei Limbic System (di cui Harry Fulcher è il leader) o nel gruppo di punk jazz The Bird Architets (Marco Anderson e Aaron Standon). Il bassista Pete Brandt viene invece dalla scena jazzistica di Bristol ed ha collaborato con Andy Sheppard, Keith Tippett ed altri esponenti di primo piano.

Questo disco è stato ripreso dal vivo all'Ariel Centre di Tornes, nel Devon, il 7 settembre 2005 e presenta una sintesi fantasiosa di free jazz storico, mainstream, blues, libera improvvisazione e stilemi rock. Tutte le composizioni sono un lavoro originale dell'ensemble e manifestano una ricca tensione collettiva, con i musicisti che si relazionano in modo empatico.

Harry Fulcher è un clarinettista e sassofonista (contralto e tenore) dalla pronuncia scura e vibrante che nei brani più "tradizionali" ("Jazzantz", "All The Things You Weren't") ricorda la potenza espressiva di un David S. Ware (e in definitiva di Sonny Rollins). Aaron Standon è un chitarrista elettrico dalla sonorità acida che predilige accompagnare con rapidi accordi metallici o contrappuntare con lunghe linee melodiche ricche di effetti e distorsioni. Occasionalmente imbraccia il contralto dialogando con il tenore o il clarinetto di Fulcher. La ritmica è particolarmente efficace: sensibile nei brani astratti quanto marcata e "spinta" negli episodi improntati all'estetica rock o funk. In questa ricca e variopinta sintesi di stili, alcuni brani risultano particolarmente riusciti: il frenetico "Starters", il lungo e articolato "Tunnel-History-Vison" e il multiforme "Voodoo Butter" che passa da un inizio cameristico ed un parossistico finale, che si snoda all'insegna del free più acceso.

Track Listing

01. Hatching - 4:15; 02. The Tibetan XI - 5:11; 03. Jazzantz - 3.41; 04. Tunnel-History-Vison - 8:46; 05. Starters - 7:55; 06. Talks Amongst Themselves - 7:57; 07. Voodoo Butter - 6:10; 08. All The Things You Weren't - 5:27; 09. Shirty - 10:34. Tutte le composizioni sono di Fulcher, Standon, Brandt, Anderson.

Personnel

Harry S. Fulcher (sax tenore, contralto, clarinetto; Aaron Standon (chitarra elettrica, sax contralto); Pete Brandt (contrabbasso); Marco Anderson (batteria, percussioni).

Album information

Title: Conspiracy of Equals | Year Released: 2007 | Record Label: Leo Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read Tomato Brain
Tomato Brain
The Golden Age Of Steam
Read The Clawed Stone
The Clawed Stone
John Butcher / Thomas Lehn / Matthew Shipp
Read some kind of peace
some kind of peace
Olafur Arnalds
Read Lost Ships
Lost Ships
Elina Duni / Rob Luft

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.