All About Jazz

Home » Articoli » CD/LP/Track Review

0

Jeff Denson Quartet: Concentric Circles

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Quartetto classico con piano, contrabbasso e batteria, questo a nome del compositore e contrabbassita Jeff Denson si distingue per la presenza come fiato di un fagotto, strumento decisamente atipico, nelle mani di Paul Hanson. Questa particolarità caratterizza un lavoro per il resto abbastanza convenzionale, incentrato perlopiù su ritmi molto serrati e composto interamente da brani originali -tutti a firma di Denson -eccetto il solo conclusivo "I Got It Bad," omaggio a Duke Ellington per solo contrabbasso.

Aldilà del timbro caratteristico di uno strumento come il fagotto, il disco è comunque apprezzabile per la brillantezza delle composizioni e la ricchezza degli arrangiamenti. Il colore del fagotto è molto interessante ed è sorprendete l'agilità con la quale viene suonato da Hanson -anche se in un contesto qual è quello jazzistico lo strumento non riesce ad avere l'espressività di un sassofono o di un clarinetto, dei quali in buona sostanza riprende le tracce improvvisative. Ma l'ottimo lavoro della ritmica, con l'eccellente e variata batteria di Alan Hall 99 e -soprattutto -la qualità strumentale del leader al contrabbasso, apprezzabile a pieno nella traccia finale ma sempre tangibile negli altri brani, fanno 'sì che l'intero lavoro sia sempre gustoso e intrigante. Merita una menzione anche il pianista Dan Zemelman, che si prende pochi e non amplissimi spazi, ma li usa molto bene in funzione anch'egli soprattutto ritmica.

In due tracce -"Wishing Well" e "Once the Door Open" -Denson è impegnato anche alla voce, alla quale mostra buone qualità, ma i due brani appaiono complessivamente i meno interessanti dell'album, anche a causa del prevalere in essi di quella convenzionalità che caratterizza un lavoro, comunque, piacevole e interessante.

Track Listing: City Life on Trains; Anticipation; A Thought That Lingers; Wishing Well; Look Before You Leap; Time Waits for No One; 21st Century Blues; Once the Door Opens; Circle; I Got It Bad.

Personnel: Jeff Denson: contrabbasso, voce; Paul Hanson: fagotto; Dan Zemelman: pianoforte; Alan Hall: batteria.

Title: Concentric Circles | Year Released: 2017 | Record Label: Ridgeway Records

Tags

Related Video

comments powered by Disqus

CD/LP/Track Review
Read more articles
Concentric Circles

Concentric Circles

Ridgeway Records
2017

buy
Concentric Circles

Concentric Circles

Ridgeway Records
2016

buy
Jeff Denson + Lee Konitz

Jeff Denson + Lee...

Self Produced
2015

buy
Jeff Denson Trio + Lee Konitz

Jeff Denson Trio +...

Ridgeway Records
2015

buy
Secret World

Secret World

Thrill Jockey
2012

buy

Related Articles

Read 9 CD/LP/Track Review
9
by Mark Sullivan
Published: February 19, 2018
Read For Gyumri CD/LP/Track Review
For Gyumri
by Nenad Georgievski
Published: February 19, 2018
Read Sextet (Parker) 1993 CD/LP/Track Review
Sextet (Parker) 1993
by Mark Corroto
Published: February 19, 2018
Read Esperanto/Toca Antonio Carlos Jobim CD/LP/Track Review
Esperanto/Toca Antonio Carlos Jobim
by Kevin Press
Published: February 19, 2018
Read Orientation CD/LP/Track Review
Orientation
by Troy Dostert
Published: February 18, 2018
Read Romaria CD/LP/Track Review
Romaria
by Geno Thackara
Published: February 18, 2018
Read "Nature City" CD/LP/Track Review Nature City
by Henning Bolte
Published: March 23, 2017
Read "Urban Soul" CD/LP/Track Review Urban Soul
by Roger Farbey
Published: May 20, 2017
Read "Ts'iibil Chaaltun" CD/LP/Track Review Ts'iibil Chaaltun
by Don Phipps
Published: January 15, 2018
Read "The Songbook Project" CD/LP/Track Review The Songbook Project
by Don Phipps
Published: January 18, 2018
Read "Alive In The House Of Saints Part 1" CD/LP/Track Review Alive In The House Of Saints Part 1
by John Sharpe
Published: December 24, 2017
Read "Hotel California: 40th Anniversary Expanded Edition" CD/LP/Track Review Hotel California: 40th Anniversary Expanded Edition
by Doug Collette
Published: December 23, 2017