All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Sara Serpa: Close Up

Alberto Bazzurro By

Sign in to view read count
Sara Serpa: Close Up
Finalmente un album pienamente convincente della cantante portoghese (qui anche autrice di tutto il materiale tematico), spesso preziosa, nella sua produzione, ma altrove (anche all'interno di uno stesso lavoro, suo o altrui) un po' disarticolata, quasi schizoide, magari solo curiosa, e comunque alterna nella resa in concreto. Sarà senz'altro anche merito dei due musicisti che l'affiancano, fatto sta che questo suo ultimo album, live alla Pete's House di Brooklyn nel giugno 2017, convince senza arzigogoli o avvitamenti (critici, estetici) di sorta.

Libertà ed elasticità sono gli elementi che colpiscono nell'iniziale "Object," con Ingrid Laubrock al soprano. Molto felici le timbriche e le dinamiche interne al pezzo. Ha un'indole più da canzone il successivo "Pássaros," in cui la sassofonista tedesca passa al tenore, mentre Erik Friedlander apre in solitudine, il che accade anche in "Sol Enganador," però in questo caso pizzicato (e in quello, ovviamente, all'archetto). C'è un respiro sofficemente sperimentale, in tutto ciò (qui in particolare nel modo di soffiare della Laubrock nel tenore senza emettere suoni etichettabili come tali).

Bellissimo archettato in "Future" (appunto...), con liberi vocalizzi (come un po' ovunque, a macchia di leopardo, anche piuttosto fitta) da parte di Sara Serpa e sommessi intrufolamenti di tenore. Il più breve "Listening" replica di fatto tali umori, mentre il tenore morbido, scuro (quanto ardimentoso) della Laubrock apre in solitudine "Store Coming." Ed è infine l'eleganza a definire come elemento primario (non che prima facesse difetto, per carità) i contorni dei brani finali, "Woman," di fatto in duo voce/cello, il più spigliato "Quiet Riot," in cui ricompare il soprano, e "Cantar Ao Fim," per voce sola in avvio e successivo sviluppo collegiale.

Album esemplare e godibile, in definitiva, capace di dire cose non ovvie senza farsi mai accigliato e pretestuoso. Aspettiamo Sara Serpa ad altre prove di altrettanta maturità e rigore.

Track Listing

Object; Passaros; Sol Enganador; The Future; Listening; Storm Coming; Woman; Quiet Riot; Cantar Ao Fim.

Personnel

Sara Serpa: voice / vocals; Ingrid Laubrock: saxophone; Erik Friedlander: cello.

Album information

Title: Close Up | Year Released: 2018 | Record Label: Clean Feed Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Read An Open Dialogue
An Open Dialogue
Linda Sikhakhane
Read Rah! Rah!
Rah! Rah!
The Claire Daly Band
Read Artlessly Falling
Artlessly Falling
Mary Halvorson's Code Girl
Read Hi-Fly
Hi-Fly
Howard University Jazz Ensemble
Read And Then It Rained
And Then It Rained
The Michael O'Neill Quartet
Read You're It!
You're It!
The Mike Melito / Dino Losito Quartet
Read URBAN(E)
URBAN(E)
Mike Fahie Jazz Orchestra

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.