All About Jazz

Home » Articoli » Take Five With...

0

Claude Tchamitchian e il Questionario di Proust

Paolo Peviani By

Sign in to view read count
All About Jazz: Il tratto principale della mia musica.
Claude Tchamitchian : Credo proprio che dirlo spetti a quelli che mi ascoltano.

AAJ: La qualità che desidero nei musicisti che suonano con me.
C.T.: La stessa di quando io suono con loro: la presenza.

AAJ: Come musicista, il momento in cui sono stato più felice.
C.T.: È un po' troppo riduttivo. Ho la fortuna di suonare solo con persone che amo, in progetti magnifici... Penso che questa sia la mia vera felicità.

AAJ: Come musicista, il mio principale difetto.
C.T.: Essere troppo timido.

AAJ: La mia più grande paura quando suono.
C.T.: Non riuscire a mettere insieme l'orchestra.

AAJ: Sogno di suonare.
C.T.: Il contrabbasso.

AAJ: La mia fonte di ispirazione.
C.T.: Preferisco parlare del mio primo choc: John Coltrane.

AAJ: I miei musicisti preferiti.
C.T.: Difficile rispondere. Ci sono dei centri di interesse che evolvono in funzione del tempo, dell'epoca e del proprio percorso. In ognuna di queste tappe, certi musicisti possono rappresentare delle influenze, delle fonti di ispirazione. In quella fase, diventano il musicista preferito del momento

AAJ: I miei dischi da isola deserta.
C.T.: La nave non sarà mai grande abbastanza! Ma sicuramente, ci sarà la quasi totalità della musica di Charles Mingus e di John Coltrane.

AAJ: La canzone che fischio sotto la doccia.
C.T.: Forse perché ho la fortuna di avere una doccia italiana, in questo momento delle melodie napoletane.

AAJ: I miei pittori preferiti.
C.T.: Come sopra, tutto questo evolve con il tempo. Adesso, sicuramente perché ho visto la mostra a Parigi, Turner

AAJ: I miei film preferiti.
C.T.: Ahimè, non ho abbastanza tempo per andare al cinema... Ciò che mi rimane impresso, più che un film in particolare, sono certe scuole cinematografiche. Attualmente adoro il cinema argentino.

AAJ: I miei scrittori preferiti.
C.T.: Marcel Proust, Milan Kundera, Italo Calvino, Alberto Moravia... Di nuovo, questa lista è troppo corta e tutto dipende dal periodo. La lettura mi accompagna costantemente, sono molto più assiduo che con il cinema.

AAJ: La mia occupazione preferita.
C.T.: Al di fuori della musica, la cucina.

AAJ: Il dono di natura che vorrei avere.
C.T.: Preferisco pensare alla fortuna di ciò che ho già.

AAJ: Nella musica, la cosa che detesto di più.
C.T.: La mancanza di anima.

AAJ: Gli errori musicali che mi ispirano maggiore indulgenza.
C.T.: Faccio fatica a parlare di errori musicali... Spesso, alla fine l'errore si rivela come il miglior fattore di scoperta.

AAJ: Il pezzo che vorrei venisse suonato al mio funerale.
C.T.: Se riesco a fare bene nella vita, qualcosa di allegro.

AAJ: Lo stato attuale della mia attività musicale.
C.T.: Artisticamente sempre molto stimolante. Professionalmente, come per tutti i miei amici, molto difficile da realizzare

AAJ: Il mio motto.
C.T.: Un augurio, piuttosto: che questa musica possa continuare ad avere il suo posto nel mondo.

Foto
Jeff Humbert.

Post a comment

Listen

Watch

Tags

View events near Paris
Jazz Near Paris
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.