All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Joe McPhee - Ingebrigt Haker Flaten: Brooklyn DNA

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Due anni dopo Blue Chicago Blues (Not Two Records), Joe McPhee e Ingebrigt Haker Flaten riprendono le loro esplorazioni concentrandosi su un altro luogo centrale per il jazz statunitense, Brooklyn.

Brooklyn come centro vivo, palpitante della vita sociale e culturale dei neri di New York. Brooklyn come crocevia storico del jazz, popolato di personaggi che tra gli anni quaranta e gli anni sessanta, hanno contribuito ad alimentarne la leggenda. Brooklyn, quartiere che nel corso degli anni ha più volte cambiato volto, raccontato da musicisti che questa tradizione la leggono attraverso la lente d'ingrandimento dell'esperienza free vissuta in prima persona. Musicisti come Joe McPhee, fondamentale quanto oscura figura di quella galassia stilistica, qui in compagnia del fenomenale contrabbassista norvegese Ingebrigt Haker Flaten (già frequentato con il gruppo The Thing).

Luoghi, persone e immagini vengono evocate e omaggiate fin dai titoli. "Crossing The Bridge" fa riferimento al ponte di Williamsburg dove Sonny Rollins si ritirava ad esercitarsi e a meditare sulla sua arte. McPhee sfodera lo stesso suono robusto, la stessa fantasia ed un enfasi espressiva smussata in favore di un fraseggio secco, contiguo ai territori della libera improvvisazione. "Spiritual Cry" non può non evocare Albert Ayler, le sue urla di rivendicazione così viscerali abbinate ad un senso di spiritualità che creavano un contrasto unico. Qui il sax soprano lavora su un ritornello naive e giocoso, blandito accarezzato e condotto verso esplorazioni timbriche ai limiti della tonalità.

"Blue Coronet" è uno storico jazz club che ci fa respirare l'aria del blues, note lunghe languide e tristi, il sax contralto vibrante il contrabbasso caldo e pastoso che raccontano di amori impossibili e di vita quotidiana. Così come "Putnam Central," locale dove sono passati personaggi come Charlie Parker e Dizzy Gillespie, J.J. Johnson, e brano che rinnova i fasti di quei musicisti esaltandone lo spirito di avventura e la loro continua ricerca del nuovo.

Joe McPhee è straordinariamente efficace sia ai sassofoni che alla pocket-trumpet, profondamente ancorato alla tradizione del blues ed emozionante improvvisatore, per il suo modo unico di coniugare ricerca e cantabilità. Ingebrigt Haker Flaten sfodera l'usuale potente, muscolare sonorità che qui mette al servizio di una cantabilità non sempre esibita in altri contesti e per questo ancor più apprezzabile. Il suo walkin' bass, il timbro scuro e pastoso che riempie lo spazio con la densità di una piccola orchestra sono il complemento ideale al rigore improvvisativo di McPhee.

Track Listing:

Personnel: Joe McPhee: pocket trumpet, soprano and alto saxophones; Ingebrigt Haker Flaten: double bass.

Title: Brooklyn DNA | Year Released: 2012 | Record Label: Clean Feed Records

Tags

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Album Reviews
In Pictures
Album Reviews
General Articles
Album Reviews
Live Reviews
Book Reviews
Album Reviews
Interviews
Read more articles
A Pride Of Lions

A Pride Of Lions

The Bridge Sessions
2018

buy
From Outer Space

From Outer Space

Roaratorio Records
2018

buy
Imaginary Numbers

Imaginary Numbers

Clean Feed Records
2018

buy
Flowers

Flowers

Cipsela Records
2016

buy
Ticonderoga

Ticonderoga

Clean Feed Records
2015

buy

Related Articles

Read Day to Day Album Reviews
Day to Day
By Paul Naser
May 24, 2019
Read Theia Album Reviews
Theia
By Jim Worsley
May 24, 2019
Read Ain't Nothing But a Cyber Coup & You Album Reviews
Ain't Nothing But a Cyber Coup & You
By Dan McClenaghan
May 24, 2019
Read Nexus Album Reviews
Nexus
By Jakob Baekgaard
May 23, 2019
Read The Second Coming Album Reviews
The Second Coming
By Daniel Barbiero
May 23, 2019
Read Luminária Album Reviews
Luminária
By John Sharpe
May 23, 2019