All About Jazz

Home » Articoli » Live Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Brda Contemporary Music Festival 2017

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Brda Contemporary Music Festival 2017
Smartno, Slovenia
14-16.09.2017

Nel suo appuntamento annuale a Šmartno, sulle colline del Collio sloveno poco oltre Gorizia, il "Brda Contemporary Music Festival" continua a presentare il meglio della musica improvvisata europea.
Un piccolo ma significativo evento giunto alla settima edizione, che raccoglie un affezionato pubblico dalla Slovenia e dall'Italia, con qualche presenza centro-europea. Dal 14 al 16 settembre si sono alternati sul palco dell'Hisa Kulture artisti d'alto spessore ed ha concluso il saggio degli iscritti al workshop di Saadet Turkoz e Trevor Watts. La cantante turco-kazakha e il magistrale sassofonista britannico erano le massime presenze internazionali ma non gli unici motivi d'interesse. Il direttore artistico del festival Zlatko Kaućić suggerisce ogni anno inattese o inedite collaborazioni tra i musicisti ospitati: è accaduto col trio "Disorder at the Border" (Daniele D'Agaro -Giovanni Maier -Zlatko Kaucic) che ospitava il sassofonista inglese Tobias Delius; con l'inedito duo tra il flautista Massimo De Mattia e il pianista Milko Lazar; con il duo tra il chitarrista Igor Bezget e il pianista Dejan Berden; col trio dei sassofonisti Trevor Watts, Bostjan Simon e Cene Resnik. Ma andiamo per ordine.

Il primo appuntamento s'è svolto nei locali che ospitavano la bella mostra fotografica di Luca D'Agostino, con l'esibizione del compositore e multistrumentista Lado Jakša: un suggestivo progetto multimediale che connetteva le sue libere improvvisazioni al fluire di fotografie manipolate. Poco dopo, nella chiesa di Šmartno, Saadet Turköz ha offerto un'esibizione solitaria di palpitante bellezza, nel suo evocare canzoni tradizionali turche e kazakhe. La sua performance ha alternato momenti melodicamente struggenti ad altri sperimentali, con esempi di canto armonico, inflessioni microtonali, inconsuete emissioni timbriche che si spingevano a evocavare il verso di animali. Un'esibizione ricca di pathos, dove la mimica facciale e la gestualità costituivano un universo integrato all'emissione vocale.
Ha concluso la prima serata il concerto del citato trio "Disorder at the Border" con Tobias Delius ospite. I due sassofonisti sono maturati assieme frequentando la scena della musica improvvisata olandese negli anni ottanta e questo concerto è stata l'occasione per una reunion (in quegli anni in Olanda c'era pure Kaucic). È appropriato definire il loro set composizione istantanea piuttosto che libera improvvisazione, vista lo spiccata empatia e la chiarezza evidenziata nell'elaborazione collettiva. Il quartetto ha sviluppato quattro lunghe performance con D'Agaro e Delius che s'alternavLano al tenore e al clarinetto. Una musica senza cali di tensione, che ha privilegiato un dialogo appassionato e vibrante. La variopinta trama percussiva e il ricco dinamismo del contrabbasso hanno condiviso invenzioni musicali di particolare ricchezza, con il tenore di D'Agaro propenso a esplorare la timbrica medio alta e Delius quella grave.

Ancora tre concerti la sera successiva. Ha iniziato il trio flauto/synth/percussioni di Paolo Pascol, Alberto Novello e Vid Drašler. Il primo opera da 15 anni nel campo della musica improvvisata ed elettroacustica in progetti discografici e in concerto assieme a Giorgio Pacorig, Piero Bittolo Bon, Giancarlo Schiaffini e molti altri; Novello è artista audio-visivo e compositore con una laurea in fisica nucleare, numerosi master e riconoscimenti internazionali nonchè un lunghissimo elenco di installazioni e performance di musica contemporanea, alcune delle quali con Evan Parker e Butch Morris; Drašler è un percussionista già allievo di Kaucic, leader di proprie formazioni e molto attivo in Slovenia nell'ambito della musica improvvisata. Il set è stato caratterizzato dal fantasioso ruolo della strumentazione elettronica che lungi dal creare fondali suggestivi, ha dialogato da protagonista con i flauti, sax tenore e batteria fino a raggiungere climax di grande forza espressiva.

Ancora sorprendente il successivo duo sloveno tra il chitarrista Igor Bezget e il pianista Dejan Berden. Dotati entrambi di un ricco retroterra classico il loro incontro ha sciorinato un lirismo raro in performance di libera improvvisazione, facendo venire in mente addirittura il celebre incontro tra Bill Evans e Jim Hall. Sequenze caratterizzate da lunghi e incisivi fraseggi hanno lasciato il posto a momenti più rarefatti, affascinanti per la delicatezza degli intrecci.

Tags

comments powered by Disqus

Live Reviews
CD/LP/Track Review
Multiple Reviews
CD/LP/Track Review
Read more articles
Edle Einfalt

Edle Einfalt

Double Moon Records
2015

buy
 

Dialogues In Two...

BlueSoundScape Music
2012

buy
 

The Deep Blue

BlueSoundScape Music
2009

buy
 

Ancestry

BlueSoundScape Music
2007

buy

Related Articles

Read Copenhagen Jazz Festival 2018: The Community Series at Koncertkirken Live Reviews
Copenhagen Jazz Festival 2018: The Community Series at...
by Henning Bolte
Published: August 19, 2018
Read Sligo Jazz Project 2018: Days 1-2 Live Reviews
Sligo Jazz Project 2018: Days 1-2
by James Fleming
Published: August 18, 2018
Read Alan Broadbent Trio at the Deer Head Inn Live Reviews
Alan Broadbent Trio at the Deer Head Inn
by Victor L. Schermer
Published: August 15, 2018
Read Flow Festival 2018 Live Reviews
Flow Festival 2018
by Anthony Shaw
Published: August 14, 2018
Read Shipp / Lowe / Baker / Ray at Le Poisson Rouge Live Reviews
Shipp / Lowe / Baker / Ray at Le Poisson Rouge
by Karl Ackermann
Published: August 13, 2018
Read 3rd Zbigniew Seifert International Jazz Violin Competition Live Reviews
3rd Zbigniew Seifert International Jazz Violin Competition
by Ian Patterson
Published: August 9, 2018
Read "Sligo Jazz Project 2018: Days 1-2" Live Reviews Sligo Jazz Project 2018: Days 1-2
by James Fleming
Published: August 18, 2018
Read "WAR with Malo At Stern Grove" Live Reviews WAR with Malo At Stern Grove
by Walter Atkins
Published: August 27, 2017