Home » Articoli » Album Review » Chet Baker: Blue Room: The 1979 VARA Studio Sessions In Holland

Chet Baker: Blue Room: The 1979 VARA Studio Sessions In Holland

By

Sign in to view read count
Chet Baker: Blue Room: The 1979 VARA Studio Sessions In Holland
Possiamo cominciare da "The Best Thing for You" per osservare come Chet Baker spesso si svincoli dal consueto clichè di strumentista intimo, tormentato e romantico e assuma invece tratti perentori e assertivi.

Il suo intervento tra gli accordi del brano di Irving Berlin è di una sicurezza tecnica assoluta, il timbro brunito non esclude un'effervescenza ritmica e una costruzione delle frasi che nello stesso tempo esaltano l'eloquio e i silenzi. Si tratta di un discorso che si potrebbe estendere a Miles Davis, non a caso uno dei modelli di riferimento di Chet, il cui furore espressivo di certe serate non è mai stato messo sufficientemente in rilievo. Ma è tutta la seduta del 10 aprile 1979 a Hilversum a brillare, con un Baker rilassato e in pieno equiibrio espressivo, assecondato con sapienza dal pianoforte di Phil Markowitz—davvero forma e sostanza bilanciati—, dal basso di Jean-Louis Rassinfosse e dalla batteria di Charlie Rice.

Blue Room è un altro doppio CD di inediti curato dall'attivissimo Zed Feldman, che al solito, oltre alla musica, offre una confezione di alto livello iconografico e materiali importanti con interviste ai protagonisti e un bel saggio di Jeroen de Valk sul periodo olandese di Baker. Tra i proverbiali alti e bassi della vita europea di Chet negli anni Settanta, i soggiorni olandesi regalano sprazzi di vitalità e speranza—anche se sarà proprio Amsterdam fatale al trombettista, un decennio più tardi—Con Chet, al solito, prendere o lasciare.

La sua filosofia musicale non muta con l'andare dei lustri e con il jazz che si trasforma costantemente. Per lui ha poco senso il progetto a lungo termine o la scrittura sofisticata. L'ossatura della sua musica si rifà alla tradizione moderna, trasfigurata da una originalità interpretativa evidente, che si afferma a dispetto di qualsiasi ostacolo psicologico o esistenziale.

L'individualismo di Chet non oscura il profondo rispetto per i partner musicali, sempre stimolati a dare il meglio e a offrire al leader le migliori condizioni possibili. Come si evince anche nelle esecuzioni di "Down" e "Nardis," altri due collegamenti emotivi con Miles Davis. Forse meno interessanti le sedute del successivo novembre, con un diverso quartetto, un pochino più convenzionali, senza quella scintilla sprigionata sei mesi prima.

Track Listing


CD 1:
Beautiful Black Eyes; Oh, You Crazy Moon; The Best Thing for You; Blue Room; Down.
CD 2:
Blue Gilles; Nardis; Candy; Luscious Lou; My Ideal; Old Devil Moon.

Personnel

Chet Baker
trumpet and vocals
Jean-Louis Rassinfosse
bass, acoustic
Victor Kaihatu
bass, acoustic

Album information

Title: Blue Room: The 1979 VARA Studio Sessions In Holland | Year Released: 2023 | Record Label: Jazz Detective/Deep Digs/Elemental Music


Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Hills & Valleys
Superlocrian
Stick Together
Behn Gillece
Circles
Friends & Neighbors
Unknown Rivers
Luke Stewart Silt Trio

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.