All About Jazz needs your help and we have a deal. Contribute $20 (or more) and we'll hide those six pesky Google ads that appear on every page for a full year! You'll also fund website expansion.


I want to help

1

Sylvie Courvoisier – Mark Feldman Quartet: Birdies for Lulu

Alberto Bazzurro By
Published:
Sign in to view read count
Sylvie Courvoisier – Mark Feldman Quartet: Birdies for Lulu Sodalizio ampiamente collaudato, quello tra la pianista svizzera e il violinista chicagoano, che in questo nuovo capitolo, inciso a fine 2013, esprime molte delle pieghe espressive che riconosciamo ai due musicisti, sia come singole entità che come coppia.

Così il trittico iniziale (inclusa anche la coda finale), frutto della penna di Mark Feldman, privilegia in prima battuta umori estroversi, diretti, persino festosi, alternati (terza parte e inizio della succitata coda) a sequenze più compassate e cogitabonde, in un bilanciamento di umori che ritorna nel successivo "Shmear," opera del batterista Billy Mintz, ancora col violino di Feldman, così fortemente intriso di sapidi umori popolari, a dare colore (e vigore) al tutto.

È invece il pianoforte, prima liquido e poi scuro, a contrassegnare l'avvio di "Natarajasana" (ancora di Feldman), che poi si sviluppa coralmente su toni parsimoniosi, sottotraccia, a tratti persino estenuati, mentre le brillantezze precedenti vengono recuperate in avvio del primo tema a firma di Sylvie Courvoisier, "Downward Dog," che poi si sviluppa più morbido, rilassato, senza particolari acuti (salvo, se vogliamo, proprio il lavoro del piano).

Ancora alla pianista si devono i due brani che completano il disco, cioè "Birdies for Lulu," di umore schiettamente cameristico- contemporaneo, molto volatile, lungo tracciati pensosi che non escludono peraltro periodiche accensioni, e "Travesuras," con tutta probabilità l'episodio più strettamente jazzistico di un album di cui l'equilibrio fra eterogeneità e rigore del disegno complessivo è di fatto l'elemento vincente e il maggior motivo d'interesse. E se vogliamo di sorpresa.


Track Listing: Cards for Capitaine – Parts 1/3; Shmear; Natarajasana; Downward Dog; Birdies for Lulu; Travesuras; Coda for Capitaine.

Personnel: Mark Feldman: violino; Sylvie Courvoisier: pianoforte; Scott Colley: contrabbasso; Billy Mintz: batteria.

Year Released: 2014 | Record Label: Intakt Records


Shop For Jazz

CD/LP/Track Review
Read more articles
Birdies for Lulu
Birdies for Lulu
Intakt Records
2014
buy
Hotel Du Nord
Hotel Du Nord
Intakt Records
2011
buy

More Articles

Post a comment

comments powered by Disqus

Join the staff. Writers Wanted!

Develop a column, write album reviews, cover live shows, or conduct interviews.